Dodge Challenger SRT Hellcat, boom di ordini

Dodge Challenger SRT Hellcat

Grande successo, in America, per la nuova Dodge Challenger SRT Hellcat, che al contrario della Viper (delusione non da poco dell’ultimo periodo, nonostante la ripartenza della produzione) ha registrato un boom negli ordini superiore a quanto ci si aspettasse prima della diffusione dei dati, da parte del marchio americano appartenente al Gruppo FCA.

La nuova Dodge Challenger ha superato la soglia dei 5 mila ordini presso i concessionari americani, come comunica il marchio con l’Ariete dopo la già nota cifra dei 4 mila ordini registrati poco dopo l’apertura durante il mese di ottobre.

Una notizia che ci voleva assolutamente in casa Dodge, quella sulla Challenger SRT Hellcat, a meno di una settimana dalla diffusione dei dati sulle vendite FCA nel terzo trimestre 2014, dove il marchio dell’Ariete era risultato l’unico in negativo (rispetto al terzo trimestre del 2013) al contrario di tutti gli altri marchi appartenenti al Gruppo FCA.

I dati di ottobre non solo premiano gli ordini di Dodge Challenger SRT Hellcat, aumentati nel complesso del +27% rispetto al mese precedente, ma anche le vendite della Dodge Dart, caratterizzate da un picco molto simile con un ottimo +28%.

Il coupé americano Dodge Challenger SRT Hellcat si contraddistingue per una potenza favolosa, visti i 707 CV compresi nella versione di serie con motore V8 HEMI, vettura che in America è proposta ad un prezzo all’incirca pari a 60 mila dollari (spedizioni e tasse comprese).