Fca vola negli Usa vendite +22%

Fca vola negli Usa vendite +22%

Positivi i risultati di Fca negli Stati Uniti con le vendite di Chrysler che hanno registrato un incremento delle vendite del 22%.

Si tratta del migliore mese di ottobre dal 2001.

Tutti i brand del gruppo hanno registrato un incremento delle vendite rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

La migliore in tal senso è stata Jeep, con un rialzo record del 52%.

Reid Bigland, Responsabile commerciale Fca per gli Stati Uniti, ha espresso enorme soddisfazione per i risultati della casa automobilistica, che rappresentano il “cinquantacinquesimo mese consecutivo di aumenti per il gruppo e l’ottavo mese di crescita a doppia cifra dell’anno”.

Entrando nel dettaglio dei numeri, sono nove i veicoli di Chrysler che hanno registrato un record di vendite nel corso del mese di ottobre. Su tutte Jeep Cherokee, Jeep Wrangler, Chrysler 200, Dodge Challenger e Dodge Dart.

Le vendite di Chrysler 200 sono aumentate del 40 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso esercizio.

Per quanto riguarda invece le vendite del brand Fiat, è stata registrata una crescita dell’1 per cento.

Molto bene le vendite della Fiat 500 che ha segnato un incremento delle vendite del 18% e della Fiat 500L, aumentate del 48% rispetto a settembre 2014.

Positivi anche i risultati di Fiat in Spagna. Il marchio italiano ha fatto registrare un incremento delle vendite del 32,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Tra gli altri brand del gruppo, Alfa Romeo è arretrata del 7,7%, Jeep è cresciuta dell’80,4%, Lancia in calo del 29,2% e Maserati in rialzo del 200%.

  • E qui in Italia gli italioti diranno che marchionne è mafioso….

  • Ma come, non erano gli americani a dire che la fiat è la più inaffidabile, che la prima impressione delle auto del gruppo è la peggiore e che non vale niente? Non sarà, per caso, che è qualche imbecille che fa classifiche a cazzo allora?