Montezemolo deluso dagli Agnelli, ma ringrazia Ferrari

Montezemolo Agnelli Ferrari

Montezemolo ha dichiarato di essere deluso dal comportamento degli Agnelli, parlando comunque di un’esperienza stupenda in Ferrari e svelando alcuni retroscena durante la sua partecipazione al programma di Bruno Vespa Porta a Porta.

Montezemolo toglie qualche sassolino dalla scarpa in un’intervista rilasciata a Bruno Vespa nell’ultima puntata di Porta a Porta, dove l’ormai ex numero uno di Ferrari ha affermato di sperare in un aumento degli investimenti per la rossa, ricordando la sua fantastica esperienza a Maranello e lanciando qualche critica verso il comportamento degli Agnelli.

Avevo un rapporto molto stretto con gli Agnelli, saldato nel 2004 con la mia carica da presidente Fiat. Non nascondo che il loro comportamento non mi abbia fatto piacere, perché un grazie in più da parte loro me lo sarei aspettato“, afferma un Montezemolo deluso, che passa poi alla sua passata esperienza in Ferrari: “In Formula 1 ci sono dei cicli e il nostro è durato tantissimo, molto più dei successivi di Renault (due anni), Red Bull e Mercedes, che non vinceva da trent’anni. Ferrari dovrà riuscire nell’obiettivo di creare un nuovo ciclo prima o poi, investendo nelle auto ibride che sono il futuro di questo sport“.

Nell’intervista al programma di Rai Uno, Montezemolo ha chiuso con un ringraziamento: “Ferrari rimane la cosa più importante della mia vita assieme alla mia famiglia e come ho sempre detto ‘Noi non vendiamo un’automobile, vendiamo un sogno“.