Tasse benzina e carburanti, riduzione in arrivo?

di -
Tasse benzina e carburanti riduzione

Potrebbe arrivare presto una riduzione sulle tasse benzina e altri carburanti. O almeno è quello che desidera il Centro Studi Promotor, nel consiglio dato allo Stato per dare una scossa positiva al bilancio.

A beneficio del bilancio dello Stato, secondo il presidente del Centro per ricerche Promotor Gian Primo Quagliano, è necessario ridurre le tasse benzina e quelle riservate a tutto il resto dei carburanti. Tutto ciò, deriva dai dati del Ministero dello Sviluppo Economico riguardanti i consumi di carburante nel periodo che va da gennaio ad agosto 2014.

Durante i primi otto mesi dell’anno, infatti, abbiamo assistito ad una diminuzione del 3,4% sul consumo di benzina e dello 0,5% per quanto riguarda il gasolio. I consumi, nel 2014 sono calati dell’1,4%, mentre la spesa ha avuto un ribasso del 2,8%. “L’andamento a ribasso dei consumi degli italiani sui carburanti da un lato, e quello di spesa, gettito e componente industriale, dall’altro, è stato causato dalla dinamica dei prezzi e soprattutto dalle tasse benzina e carburanti, decisamente in salita rispetto agli scorsi anni“, comunica Quagliano.

Per i motivi appena descritti, è dunque necessaria una drastica riduzione delle tasse benzina e altri carburanti, per cambiare il trend dei consumi che in questo settore sembra ormai risentire di una crisi sempre più elevata. E’ quanto crede il Centro Studi Promotor e non solo, riguardo i problemi principali del Paese.

  • ?????

  • Ma quanno….

  • A Pasqua,,,,,

  • Palmiro Ziopalm Viceconti

    è c’era bisogno del centro studi per sapere che parte della riduzione
    delle spese deriva dall’aumento dei carburanti? a parte l’acquisto per
    la propria auto il prezzo del carburante incide come spesa di trasporto
    su qll delle merci che aumenta contraendo i consumi.. e non ci vuole
    mica un genio dell’economia per capirlo