Corporate car sharing, i colleghi si scambiano le BMW

di -
Corporate Car Sharing BMW Alphacity

Arriva in Italia il servizio chiamato Corporate car sharing, introdotto da Alphabet, società del gruppo BMW. La nuova idea, molto interessante, prevede una condivisione di auto tra colleghi anziché con gente che non si conosce, come invece propone la frontiera classica del car sharing.

La teoria pubblicizzata dagli ideatori del Corporate car sharing è molto simile a quella del classico car sharing, già da tempo molto diffuso in Italia: portare un risparmio di denaro sia all’azienda che ai lavoratori, tramite uno sfruttamento maggiore delle vetture, che altrimenti starebbero ferme per un tempo stimato del 90% della giornata.

Il servizio di Corporate car sharing, a cura di Alphabet, ha il nome di Alphacity. I dipendenti dell’azienda che ne aderisce avranno a disposizione una card ciascuno (come avviene per il comune Car2Go) e tramite un portale web interno all’azienda potranno prenotare in tutta comodità l’auto, impostando orario e luogo di ritiro e di riconsegna.

Le auto a disposizione di Alphacity, ovviamente tutte di marca BMW, non sono dotate di chiave per la guida (sistema keyless), ma potranno essere usate semplicemente inserendo la tessera e digitando il proprio codice PIN di sicurezza.

Il team di Alphacity, inoltre, mette a disposizione dei clienti un centro assistenza gratuito attivo 24 ore su 24 e alcuni servizi di manutenzione delle auto, come il lavaggio e i vari controlli di cui necessitano.