Nuova Jeep Grand Wagoneer: un render la immagina così

,

Jeep: con i 3 nuovi modelli, Sergio Marchionne vuole penetrare a fondo nel mercato USA

Sono chiare le intenzioni del numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, l’amministratore delegato Sergio Marchionne. Con i nuovi modelli Jeep annunciati negli scorsi giorni per i prossimi anni, il numero uno di FCA vuole rendere il marchio americano un vero e proprio pilastro del suo gruppo. Inoltre altro obiettivo considerato come fondamentale è quello di fare definitivamente breccia nel mercato auto americano con dei modelli che possano fare emozionare l’esigente pubblico statunitense sempre più innamorato di Suv, Crossover e Pick Up. Insomma l’amministratore delegato del gruppo italo americano è pronto a dare agli americani quello che loro desiderano di più.

Jeep: obiettivo sfondare quota due milioni di vetture negli USA

Le nuove Jeep Compass, Wrangler, Grand Wagoneer e un pick-up forse ispirato alla Wrangler sono tutte vetture destinate a suscitare grande interesse tra gli appassionati di motori americani. L’obiettivo di Sergio Marchionne è stato ammesso candidamente durante la conferenza stampa che il numero uno di FCA ha tenuto a Detroit: portare la casa automobilistica americana a sfondare il muro dei due milioni di unità vendute negli Stati Uniti. Sarà questo il duro compito che dovranno affrontare questi modelli insieme a quelli già presenti nella gamma del brand per rendere realmente questa azienda un pilastro fondamentale per Fiat Chrysler ed un vero e proprio marchio globale.

Leggi anche: Fiat Chrysler: niente Spin-off di Alfa Romeo e Maserati, parola di Sergio Marchionne

Jeep-grand-Wagoneer-fca-ritardi
Potrebbe essere così la futura Jeep Grand Wagoneer che sarà realizzata negli Stati Uniti nei prossimi anni

Leggi anche: Fiat Chrysler non esclude di fermare la produzione in Messico

Tale risultato dei 2 milioni di auto immatricolate da Jeep negli USA, tra l’altro va raggiunto entro la fine del 2018, periodo in cui l’amministratore delegato Sergio Marchionne lascerà la guida del gruppo. Insomma per ridurre l’indebitamento di FCA, è chiaro che il CEO punta forte anche sul successo commerciale che i nuovi veicoli della casa americana potranno avere nei prossimi due anni.

Tra l’altro, come è stato detto ampiamente nei giorni scorsi, questi investimenti porteranno 2 mila nuovi posti di lavoro. Per crescere si punta tanto sulla nuova Compass che secondo il CEO ha tutte le potenzialità di diventare la vettura più venduta della gamma. Non a caso questa verrà prodotta in 4 continenti diversi, con lo scopo di diventare una vera e propria icona globale del settore. Vedremo dunque se anche in questo caso Sergio Marchionne ci avrà visto giusto e potrà lasciare la guida del gruppo con un marchio Jeep sempre più protagonista.

Lascia un commento

Loading…