,

Alfa Romeo: da Mirafiori partirà la conquista del mercato delle auto di lusso

Alfa Romeo Mirafiori

Con l’inizio della produzione del nuovo Maserati Levante, nel 2016 lo stabilimento italiano di Mirafiori è tornato ad essere al centro delle strategie di FCA e, più in generale, può nuovamente essere considerato come uno dei siti di produzione più importanti in Italia. Per il futuro, l’impianto di Mirafiori giocherà un ruolo centrale nello sviluppo della produzione di auto nel nostro Paese contribuendo, si spera, ad incrementare la forza lavoro del gruppo italo-americano in Italia.

La notizia di ieri della produzione a Mirafiori di un nuovo SUV di dimensioni simili al Levante rappresenta solo il primo passo di un progetto ancora più ambizioso. Come vi abbiamo riportato nella news di ieri, FCA dovrebbe iniziare a produrre nel 2018 un nuovo modello a Mirafiori, l’attesissimo Alfa Romeo E-SUV, un SUV di dimensioni maggiori rispetto allo Stelvio (prodotto a Cassino ricordiamo) che dovrebbe presentare diversi punti di contatto con il già citato Maserati Levante.

Il nuovo E-SUV rappresenterà il top della nuova gamma del brand italiano che, entro il 2020, porterà sul mercato internazionale ben 8 modelli. Come noto già da diversi mesi, insieme al nuovo E-SUV Alfa Romeo ha intenzione di dar vita anche ad una nuova ammiraglia, una berlina di segmento E (in questi mesi l’abbiamo chiamata più volte “nuova Alfetta”) che dovrebbe nascere dalle stesse basi del SUV. La nuova ammiraglia potrebbe essere prodotta a Mirafiori, come terzo modello da affiancare a Levante e E-SUV Alfa, o nel vicino sito di produzione di Grugliasco, accanto alle Maserati Ghibli e Quattroporte, due berline che potrebbero presentare di diversi punti di contatto con la futura Alfetta.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: Tutti i premi conquistati nel 2016

La conferma della produzione del E-SUV a Mirafiori rappresenta, in ogni caso, la notizia che da tempo attendevamo. Il polo dell’auto di lusso composto dai siti di produzione di Mirafiori e Grugliasco rappresenterà il cuore della produzione dei brand Maserati e Alfa Romeo e, di conseguenza, andrà a ricoprire un ruolo importantissimo per il futuro di FCA. Maggiori dettagli sui futuri modelli di segmento E di casa Alfa Romeo dovrebbero emergere già nel corso delle prossime settimane. Continuate a seguirci per saperne di più.

Lascia un commento

Loading…

Maserati

Maserati: il Tridente nel 2017 cerca conferme

Fiat 500 5 porte

Fiat 500 a 5 porte: arriva nel 2020 e si chiamerà 600?