,

Alfa Romeo: anche nel 2017 continua l’espansione della rete di vendita negli USA

Il 2017 iniziato da poche ore sarà l’anno del ritorno, in grande stile, di Alfa Romeo negli Stati Uniti, un mercato fondamentale per il marchio italiano che punta a vendere circa 150 mila unità all’anno, una volta che la gamma sarà completa, in Nord America. Il primo passo per raggiungere questo target quanto mai ambizioso è rappresentato dalla realizzazione di una rete di vendita in grado di raggiungere tutti gli Stati americani e, di conseguenza, il maggior numero di potenziali acquirenti. Con una concorrenza feroce, rappresentata dai marchi premium americani, nipponici e tedeschi, Alfa Romeo dovrà guadagnare terreno settimana dopo settimana per ritagliarsi lo spazio che merita sul mercato d’oltreoceano.

In attesa del via completo delle vendite di Alfa Romeo Giulia e del nuovo SUV Stelvio, il brand italiano sta lavorando all’espansione della sua rete di vendita che, nei primi giorni dell’anno nuovo, può contare su di un nuovo dealer. Page Auto Group, un’azienda che rappresenta negli USA diversi marchi internazionali, da Audi a Toyota, sta, infatti, per aprire un nuovo showroom di Alfa Romeo nella contea di Henrico, in Virginia. Tale showroom prenderà il posto di un dealer Audi che traslocherà in un’altra location. Con questa nuova aggiunta, il numero di punti vendita Alfa Romeo in Virginia, stato del nordest degli Stati Uniti con più di 8 milioni di abitanti, raggiungerà quota 8. alfa-romeo-usa-qa

Al momento, il sito di Alfa Romeo USA conferma la presenza di 160 dealer negli Stati Uniti, un numero destinato a crescere, in modo consistente, nel corso dei prossimi anni al fine di garantire al marchio italiano la giusta rete commerciale per sostenere quelli che sono gli obiettivi di vendita che, come detto, si traducono in un target di 150 mila unità vendute all’anno. 

Leggi anche: Fiat Chrysler, le novità in mostra al CES ed al Salone di Detroit 2017

Tale target, a conti fatti, rappresenta un obiettivo alla portata di Alfa Romeo una volta che la gamma sarà completa. Ricordiamo, infatti, che il marchio italiano ha in programma di affiancare alla Giulia ed allo Stelvio, già pronti a raggiungere gli States, due nuovi progetti di segmento E, la nuova ammiraglia ed un SUV, che costituiranno la parte più importante della gamma americana di Alfa Romeo. Ancora da valutare, invece, un’eventuale commercializzazione oltreoceano dei nuovi modelli di segmento C, ovvero la nuova Alfa Romeo Giulietta ed il crossover che nascerà da essa. I modelli più compatti, come noto, non rispecchiano al 100% i gusti degli americani e, pertanto, Alfa Romeo dovrà fare, anche sulla base dei risultati di vendita di Giulia e Stelvio, le opportune valutazioni. Nel corso dei prossimi mesi conosceremo nel dettaglio quali saranno le mosse future del marchio italiano per la conquista del mercato nordamericano. Continuate a seguirci per saperne di più.

Lascia un commento

Loading…

Alfa Romeo Stelvio base

Alfa Romeo e Fiat: il 2016 è stato un anno ricco di novità

Alfa Romeo Giulietta: nuovo render e anticipazioni sulla prossima generazione