Alfa Romeo e Fiat: il 2016 è stato un anno ricco di novità

Alfa Romeo Stelvio base
Alfa Romeo Stelvio base

Oggi si chiude il 2016 che per Alfa Romeo e Fiat è stato indubbiamente un anno ricco di novità. Per quanto riguarda la casa automobilistica del Biscione, ovviamente questo è stato l’anno dello sbarco in concessionaria della nuova berlina di segmento ‘D’ Alfa Romeo Giulia. La vettura che ha dato il via al rilancio del brand motoristico di Arese, che continuerà nei prossimi anni con tanti altri nuovi modelli che usciranno dagli stabilimenti italiani di Fiat Chrysler Automobiles.

Giulia ha fatto il suo esordio sul mercato in Italia a maggio per poi giungere nei mesi successivi in tutti i principali mercati europei. I risultati sono stati davvero molto incoraggianti tanto che già ad ottobre era stato raggiunto il numero di unità vendute che i dirigenti del Biscione si erano prefissati per la propria berlina nel 2016.

Alfa Romeo: tra Giulia e Stelvio un 2016 da autentica protagonista

Sempre a proposito di Alfa Romeo Giulia segnaliamo che la vettura è stata protagonista nel corso di questo 2016 di tantissimi premi ricevuti a testimonianza che il suo arrivo sul mercato è stato considerato un evento importante non solo in Italia ma un po’ in tutto il mondo. Il 2016 per il Biscione sarà comunque ricordato anche perchè è stato l’anno in cui ha debuttato il primo Suv nella storia della casa automobilistica milanese di Fiat Chrysler Autombiles: Alfa Romeo Stelvio. 

La presentazione in anteprima è avvenuta lo scorso 16 novembre al Los Angeles Auto Show. Anche in questa occasione tutte le attenzioni di appassionati e addetti ai lavori sono state rivolte al nuovo Suv destinato a dare serio filo da torcere nel segmento ‘D’ dei Suv alle rivali tedesche di Audi, Bmw e Mercedes. 

Leggi anche: Fiat Chrysler, le novità in mostra al CES ed al Salone di Detroit 2017

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia: la berlina nel 2016 ha esordito sul mercato europeo raccogliendo ottimi riscontri e vincendo numerosi premi

Leggi anche: Fiat Chrysler: le voci di cessione di Alfa Romeo e Maserati fanno il giro del mondo

Anche per Fiat le soddisfazioni non sono di certo mancate

Anche Fiat ha vissuto un 2016 molto positivo. La principale casa automobilistica italiana infatti, dopo aver chiuso il 2015 con la presentazione di Fiat Tipo berlina a 3 volumi, ha portato sul mercato anche le altre due versioni previste dalla gamma: Hatchback e Station Wagon. Questo lancio di Tipo che inizialmente aveva fatto storcere il naso a più di qualcuno si è rivelato un vero e proprio successo di critica e anche commerciale, con le vendite che sono schizzate in alto e hanno permesso a Fiat di superare nel segmento ‘C’ del mercato in Italia ossi duri come Volkswagen Golf.  

Il 2016 di Fiat però non è stato solo caratterizzato dall’arrivo sul mercato della nuova Tipo, ma ci sono stati anche altri eventi importanti. Tra i più significativi segnaliamo lo sbarco in concessionaria di Fiat 124 Spider, nata in collaborazione con Mazda, che è arrivata in estate sul mercato a 50 anni esatti dalla nascita della sua celebre antenata. Con questa vettura Fiat torna in un segmento di mercato da cui mancava addirittura dai tempi di Fiat Barchetta. Infine non possiamo dimenticare gli eccellenti esordi in Sud America del Pick Up Fiat Toro e della piccola Fiat Mobi. Il pick up in particolare ha avuto un successo incredibile in Brasile diventando in breve tempo il veicolo commerciale leggero più venduto nel grande paese sudamericano.