,

Jeep Grand Wagoneer: progetto congelato? arrivano ulteriori conferme

Nuova Jeep Grand Wagoneer: un render la immagina così

Jeep Grand Wagoneer é sicuramente uno dei veicoli che il vasto pubblico degli appassionati di motori aspettano con maggiore interesse e curiosità pensando al futuro prossimo del settore. Il numero uno di Jeep, l’amministratore delegato Mike Manley, negli scorsi mesi si era lasciato sfuggire che un simile veicolo sarebbe arrivato al massimo nel 2019 ad arricchire ulteriormente la già vasta gamma di veicoli del brand americano di Fiat Chrysler Automobiles, divenendo il nuovo modello top di gamma.

Si trattava di un veicolo che sarebbe nato sulla stessa piattaforma della Jeep Grand Cherokee con 7 posti e interni molto lussuosi. Il suo nome sarebbe stato ereditato dal mitico modello uscito di produzione negli scorsi decenni.

Jeep Grand Wagoneer: non si fa più?

Jeep Grand Wagoneer nei prossimi anni sarebbe dovuto essere dunque il modello di punta di Jeep capace di competere con i mostri sacri del settore. Ci riferiamo in particolar modo alle proposte di Land Rover e delle case automobilistiche tedesche. Le cose però a quanto pare, potrebbero anche non andare più così. Già nei giorni scorsi si era vociferato di un presunto stop a questo progetto.

Le conferme da Automotive News

Nelle scorse ore sono arrivate nuove conferme che l’arrivo di questo veicolo per il momento è stato congelato dai dirigenti del marchio statunitense. La conferma arriva da Automotive News che cita fonti interne alla casa automobilistica, secondo cui questo veicolo che inizialmente era previsto nel 2018, poi spostato nel 2019, potrebbe essere rinviato a data da destinarsi.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia nuova safety car al Virgin Australia Supercars Championship?

Jeep Grand Wagoneer 2019
Jeep Grand Wagoneer: per il momento il progetto sembrerebbe essere stato congelato dai vertici di FCA

Leggi anche: Fiat Chrysler: titolo cresciuto del 20% a Piazza Affari dall’elezione di Trump

Motivi economici e tecnici sarebbero dietro al congelamento del progetto

Ricordiamo che Jeep Grand Wagoneer sarebbe dovuto costare oltre 100 mila euro. I motivi che avrebbero spinto il brand di Fiat Chrysler Automobies a fare marcia indietro sul progetto sarebbero prevalentemente economici. Infatti il gruppo di Sergio Marchionne deve fare i conti con un debito molto rilevante, che il numero uno di FCA spera di ridurre in qualche modo entro la fine del suo mandato che avverrà nella primavera del 2019. Dunque questo progetto sarebbe troppo costoso e rischierebbe di pregiudicare il buon lavoro finora svolto da Sergio Marchionne e i suoi collaboratori per FCA.

Altri invece parlano di motivi tecnici. Ci sarebbero infatti problemi di produzione, in quanto i tecnici di Jeep si sarebbero resi conto che la piattaforma che volevano utilizzare e cioè quella della Grand Cherokee non sarebbe sufficiente a reggere il peso di un simile veicolo. La fabbrica che dovrebbe produrre il veicolo dunque dovrebbe subire profonde e costose ristrutturazioni e sarebbe proprio questo il problema alla base del congelamento della nuova Jeep Grand Wagoneer che a questo punto non si sa più se e quando arriverà.

Lascia un commento

Loading…

Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler India organizza controlli gratuiti per i propri clienti

Alfa Romeo: altri due Suv sono in rampa di lancio?