Alfa Romeo: -32 per cento negli Usa a novembre

Alfa Romeo logo

Per Alfa Romeo dagli Stati Uniti non arrivano buone notizie. Da pochi minuti infatti sono stati resi noti i dati di vendita del mercato americano per quanto riguarda il mese di novembre 2016. Questi dati non sorridono alla gloriosa casa automobilistica del Biscione, che in attesa dello sbarco negli Usa della nuova berlina di segmento ‘D’ Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, deve ancora una volta fare i conti con un crollo delle immatricolazioni. Questa volta il termometro fa segnare -32 per cento rispetto a quanto ottenuto nel mese di novembre 2015. Considerando l’intero 2016, la flessione del brand milanese di Fiat Chrysler Automobiles è pari al 23 per cento.

Alfa Romeo: male le vendite negli Usa in novembre

Insomma appare sempre più evidente come per il mercato degli Stati Uniti, Alfa Romeo farebbe bene a far arrivare al più presto rinforzi importanti. Questi potrebbero essere proprio la berlina Alfa Romeo Giulia che nel vecchio continente dove già da diversi mesi viene venduta si sta comportando molto bene risultando la quarta berlina del suo segmento per numero di consegne. Negli Usa l’arrivo della Giulia Quadrifoglio dovrebbe essere ormai imminemte.

In molti attendono l’arrivo di Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

I primi 100 esemplari sono infatti già sbarcati dal porto di Baltimora e sono pronti per essere acquistati dai clienti americani che sino a questo momento hanno dimostrato grande interesse per la nuova berlina del Biscione. Questo grazie anche alle ottime recensioni che questa ha ricevuto dalla stampa specializzata americana rimasta elettrizzata dai primi test drive a cui l’auto si è sottoposta negli scorsi mesi. 

Da marzo in poi dovrebbe arrivare pure il Suv Stelvio

Questo senza dimenticare che a partire dal prossimo mese di Marzo, negli Usa, Alfa Romeo Giulia sarà presto affiancata dal primo suv nella storia del Biscione, Alfa Romeo Stelvio. Questo veicolo è stato mostrato nella versione top di gamma proprio negli Usa.

Al Los Angeles Auto Show lo scorso 16 novembre i numerosi appassionati a stelle e strisce hanno potuto vedere dal vivo questo modello, destinato a fare breccia nel cuore di moltissimi automobilisti americani. Con l’arrivo di questi due modelli sul mercato americano è probabile che il Biscione tornerà ad essere nuovamente protagonista dopo un periodo buio piuttosto lungo.

Leggi anche: Fiat Chrysler US: le vendite sono diminuite del 14% nel mese di novembre 2016

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Us Spec
Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Us Spec

Leggi anche: Jeep Wrangler: addio col botto grazie ad alcune edizioni speciali?

In questa maniera risultati negativi come quello di cui vi abbiamo appena parlato è facile ipotizzare che presto diventeranno un lontano ricordo. Questo del resto è anche l’obiettivo per il  numero uno del marchio, l’amministratore delegato Reid Bigland, che da questo punto di vista si è detto molto fiducioso. Il risultato negativo di Alfa Romeo è comunque in linea con quello di Fiat Chrysler nel suo complesso che a novembre negli Usa perde il 14 per cento.

  • Ma diamogli tempo porca puttana.
    La Giulia è appena arrivata negli States e la Stelvio arriverà a Marzo quindi è presto per parlare di flop vendite…

  • Ma che notizia può mai essere questa?
    Ma se in USA di alfa in questo momento si vende solo la 4c,e niente altro.alzate solo un mucchio di polvere per niente Bha!

  • lino

    Quando si parla di vendite con le percentuali, bisogna fare attenzione. In USA vendono solo la 4c per ora e numeri sono irrisori. Si fa presto ad avere variazioni percentuali in più o in meno altissime con numeri ridicoli.
    Tanto rumore per nulla…si deve aspettare che arrivi in vendita “sul serio” sia giulia ma sopratutto lo Stelvio…

  • Doriano Battagin

    VERO sembrate il governo renzi, tanta roba sul fuoco e poi si scopre che è paglia

  • Ma lasciate perdere le cazzate di Senatore, per piacere…
    Scrive giusto per ingannare il tempo! Di fatto, allo stato attuale, solo la 4C è in vendita in USA. La Giulia lo diventerà a breve, a tutti gli effetti.
    E questo scrive di calo, quando fisiologicamente la 4C non può mantenere sempre elevati volumi di vendita. Ma lasciate perdere questo scribacchino, il più delle volte quel che scrive è pura ilarità!

  • Matteo

    I volumi di vendita attuali di Alfa in USA sono così bassi che è inutile fare statistica se un mese perde il 50% perché vende dieci auto in meno non è un dato statistico ma casuale come anche mesi +60% grazie a un paio di auto immatricolate in più. Spero di essere stato chiaro.