Fiat Chrysler: le vendite su Amazon danneggeranno le concessionarie?

di -
Fiat Chrysler e Amazon
Fiat Chrysler e Amazon accordo storico reso ufficiale oggi, le auto di Fiat si compreranno online

Fiat Chrysler continua a far parlare di se’ per via di alcune interessanti innovazioni prospettate ultimamente nel mondo dei motori. La casa automobilistica italo americana ha recentemente annunciato l’intenzione di iniziare a vendere veicoli su Amazon.

In questo modo non rimuoverà completamente le concessionarie, ma ridurrà drasticamente la quantità di tempo che i clienti trascorrono presso le consuete sale d’esposizione. Funzionerà in questo modo: gli acquirenti di auto nuove saranno in grado di visitare Amazon e scegliere tra una gamma limitata di veicoli Fiat Chrysler.

Fiat Chrysler: ecco cosa potrebbe accadere con l’accordo con Amazon

I clienti di Fiat dunque saranno messi nelle condizioni di poter personalizzare le auto per le loro specifiche esigenze e completare la maggior parte del processo di pagamento online tramite Amazon. Gli acquirenti potranno firmare qualsiasi documento rimanente quando ritireranno le loro auto presso le loro concessionarie locali.

L’intero processo è previsto che duri circa due settimane. Il servizio sarà lanciato prima in Italia, dove Fiat Chrysler offrirà tre modelli Fiat: Panda, 500 e 500L. L’enorme popolarità di Panda e il fascino del 500 e 500L per i consumatori più giovani abituati allo shopping online sono dunque i modelli scelti per fare da apripista a questa particolare forma di acquisto di un’auto.

La scelta di Fiat Chrysler potrebbe risultare azzeccata

Associando tale obiettivo con il fatto che circa il 50 per cento degli italiani ha espresso interesse per l’acquisto di un auto on-line, Fiat Chrysler potrebbe avere una grande opportunità di essere precursore di quello che in futuro potrebbe diventare la norma.

Inoltre l’offerta per acquistare un’auto online su Amazon è resa molto allettante dal fatto che gli sconti sono i più elevati previsti su mercato. Infatti viene assicurato uno sconto del 33 per cento sul listino prezzi, che rappresenta il miglior ribasso possibile, secondo quanto raccontano i responsabili della casa italiana. Sono in tanti a pensare che questa decisione possa risultare vincente per il gruppo diretto dal numero uno Sergio Marchionne e i motivi sono molteplici.

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio base: nuove immagini dal web per il Suv

Fiat Chrysler e Amazon
Fiat Chrysler e Amazon accordo storico reso ufficiale oggi, le auto di Fiat si compreranno online

Leggi anche: Jeep Wrangler 2019: nuove foto spia dall’Australia

FCA intende ridurre il tempo che i clienti passano in concessionaria

Le cose che fanno ben sperare per quanto riguarda questo accordo di Fiat Chrysler con Amazon è innanzi tutto che Amazon è un rivenditore di altissimo livello, che rappresenta uno dei siti di e-commerce più utilizzati in Italia. Poi comunque FCA con questa mossa non intende eliminare i concessionari ma ridurre il tempo che i clienti passano lì semplificando le operazioni di acquisto. Dunque a nostro avviso questa mossa non danneggia i concessionaria ma semmai li trasforma.

L’obiettivo è quello di rendere la vendita di auto ancora più semplice di quanto non sia attualmente.  Fiat Chrysler non ha detto quando prevede di lanciare il programma di vendita di Amazon nel resto del mondo ed in particolare in America. Tuttavia, dato il vasto numero di acquirenti interessati a questo tipo di acquisto nel mondo, si ipotizza che questo possa avvenire molto presto.