Alfa Romeo Giulia: è una delle 7 finaliste di ‘Car of the Year 2017’

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia

Novità importante per Alfa Romeo Giulia. La celebre berlina di segmento ‘D’ del Biscione, che tanto bene sta facendo sul mercato europeo in questi primi mesi di sbarco in concessionaria, è una delle 7 finaliste dell’importante concorso ‘Car of The year 2017′. Si tratta di una notizia che inorgoglisce i dirigenti della casa automobilistica italiana di Fiat Chrysler Automobiles.

Questo è l’ennesimo riconoscimento che arriva per quanto riguarda questa vettura, che solo poche ore fa, è stata eletta dalla rivista inglese Top Gear come ‘auto dell’anno’.  La prima fase del premio Car of The Year si è conclusa con la selezione delle 7 auto che arrivano in finale e si contenderanno il titolo di automobile dell’anno 2017.

Ecco le rivali di Alfa Romeo Giulia per conquistare il titolo di ‘Car of the Year 2017’

Le rivali di Alfa Romeo Giulia sono le seguenti auto: Citroen C3, Mercedes Classe E, Nissan Micra, Peugeot 3008, Toyota C-HR e Volvo S90/V90. Questo indubbiamente rappresenta il premio più importante per l’intero settore automotive. Al concorso possono prendere parte le auto lanciate sul mercato nel corso del 2016.

Secondo i soliti bene informati ci sono buone probabilità che quest’anno il premio venga assegnato proprio ad Alfa Romeo Giulia, che del resto è stata indubbiamente la vettura che maggiormente ha attirato le attenzioni di appassionati e addetti ai lavori nel corso di questo 2016. Questi infatti lungamente hanno atteso di avere notizie sulla nuova berlina e quando questa è arrivata sul mercato i giudizi sono stati piuttosto lusinghieri.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia SportWagon 2018: il nuovo rendering

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia: tra le 7 finaliste del prestigioso ‘Car of The Year 2017’ ennesimo riconoscimento alla bontà del suo progetto

Leggi anche: Alfa Romeo: tutte le novità che vedremo al Motor Show di Bologna

La Giulia accede alla seconda fase del prestigioso concorso

Il concorso si divide in due fasi, nella prima ogni giornalista vota le propria auto preferite tra quelle che hanno esordito sul mercato negli ultimi mesi. In totale ogni giornalista dell’automotive, facente parte della giuria, ha diritto a sette voti. Le sette automobili che hanno ottenuto il maggior numero di voti accedono alla fase finale. A quel punto dopo un confronto che fa riferimento a test, prove e confronti, i giurati dovranno nuovamente votare le 7 auto e a quel punto quella che otterrà i punteggi migliori sarà proclamata vincitrice. L’elezione verrà effettuata a marzo nel corso del Salone dell’auto di Ginevra. In quell’occasione i dirigenti di Fiat Chrysler Automobiles sperano di poter festeggiare questo importante riconoscimento per Alfa Romeo Giulia. 

  • Alessandro

    Il premio più tarocco nella storia dell’automobile….

    • Domenico Taurino

      chi disprezza compra . classico italiano con auto tedesca e con specchietti colorati del tricolore.

      • Alessandro

        Ho una Fiat Punto mjt 75 cv con specchietti in tinta carrozzeria.Evidentemente non ha capito il mio commento che era denigratorio solo nei confronti della commissione auto dell’anno e non della Alfa Giulia.Spiacente!

  • Conplimenti fantasticooo bravisimooo

  • Alfonso

    Ma secondo i “bene informati” quando pubblicheranno i dati di vendita della Giulia di Ottobre..a Pasquetta 2019 ? o i dati sono segretamente custoditi dalla CIA?

  • Francesco Vassallo

    Merita di vincere.

  • Paolo Guidi

    E arriverà prima …..