Ministro Lupi, novità 2014 nel settore dei trasporti

di -
Ministro Lupi novità 2014

Il Ministro Lupi ha apportato delle novità non da poco al settore dei trasporti, in questo inizio di 2014, alcune in grado di andare incontro alle esigenze dei cittadini ed altre che si trovano invece in contrasto con ciò che desiderano le persone al volante.

I pedaggi autostradali ridotti per i pendolari, strisce blu, autovelox finti e documento unico sono i principali fattori che hanno già visto all’opera (con esiti positivi o negativi) il nuovo Ministro Lupi, che ha preso in mano il settore dei trasporti con l’inizio del governo Renzi.

Novità positive del 2014, introdotte dal Ministro Lupi

A sorridere, in questo inizio di 2014, sono i pendolari abituati a fare viaggi autostradali ogni giorno, dal momento che il Ministro Lupi ha deciso di scontare fino al 20% i pedaggi autostradali per chi è chiamato a percorrere lunghi tragitti quotidianamente.

Un’altra novità positiva, che dovrebbe essere introdotta a breve dal Ministro Lupi, è quella del documento unico, che vedrebbe a breve un unico foglio che andrà a sostituire il libretto di circolazione e il certificato di proprietà del veicolo.

Ministro Lupi, le novità che non hanno convinto nel 2014

A non convincere affatto, è la scarsa collaborazione tra il Ministro Lupi e i Comuni su due punti: le strisce blu e gli autovelox finti. Da gennaio si parla di non applicare più la multa per divieto di sosta per i parcheggi prolungati sulle strisce blu, così come della rimozione degli autovelox finti: tutto questo è stato promosso dal Ministro Lupi, che non ha però trovato un buon riscontro nel parere dei Comuni, i quali continuano a mettere in atto le vecchie norme.