Alfa Romeo Stelvio Cabrio: ipotesi fantasiosa dal web

Alfa Romeo Stelvio Cabrio
Alfa Romeo Stelvio Cabrio la fantasiosa ipotesi di X-Tomi Design

Alfa Romeo Stelvio Cabrio è l’ultima fantasiosa ipotesi partorita dal web in proposito al primo suv nella storia della casa automobilistica del Biscione, modello che è stato presentato negli scorsi giorni al Los Angeles Auto Show. Questo rendering è stato realizzato dal celebre designer X-Tomi Design non nuovo a questi exploit riguardo auto targate Alfa Romeo.

Ovviamente si tratta di un’ipotesi che non a tutti piacerà e che ovviamente è quasi impossibile che possa tramutarsi in qualcosa di concreto. Nonostante ciò, ci è sembrato giusto mostrarvela. Del resto un tempo sembrava impossibile anche che arrivasse sul mercato un Suv targato Alfa Romeo, quindi mai dire mai nella vita.

Alfa Romeo Stelvio Cabrio: improbabile evoluzione

Alfa Romeo Stelvio Cabrio è un veicolo che se realmente arrivasse sul mercato sarebbe concepito come un’alternativa al Ranger Rover Evoque Convertible, un modello mostrato nei mesi scorsi dalla casa automobilistica britannica. In questo modo Alfa Romeo diventerebbe l’unica antagonista di Land Rover in questo particolarissimo segmento di mercato dei Suv.

Non si può mai sapere quale potrebbe essere la piega che il mercato delle auto prenderà nei prossimi anni. Al momento il segmento dei Suv è quello che gode della maggiore popolarità in tutto il mondo. Basti pensare che la vendita di berline e monovolume scende in tutto il mondo inesorabilmente di mese in mese, mentre quella di Suv sale e dunque non è impossibile ipotizzare che in futuro il segmento dei Suv possa allargarsi ulteriormente comprendendo modelli che al momento ci sembrano improbabili. 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia Veloce: nuove foto ufficiali esaltano la sua bellezza

Alfa Romeo Stelvio Cabrio
Alfa Romeo Stelvio Cabrio la fantasiosa ipotesi di X-Tomi Design

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio: ‘Best in Show’ al Los Angeles Auto Show

In futuro la gamma dei Suv del Biscione si amplierà

Comunque occorre anche chiarire definitivamente che una configurazione a cielo aperto non rientra  al momento tra i piani futuri di Fiat Chrysler Automobiles per Alfa Romeo. Dunque la presenza di un’Alfa Romeo Stelvio Cabrio nella gamma del Biscione è da escludere al 100 per cento, almeno per quanto concerne i prossimi anni.

Questo senza dimenticare che comunque, così come rivelato da Reid Bigland, Alfa Romeo vuole cavalcare l’onda lunga del mercato dei Suv, ma con modelli più convenzionali. Infatti nei prossimi anni arriveranno un Suv di grandi dimensioni, che potrebbe essere uno dei prossimi modelli ad arrivare e anche un Crossover di segmento ‘C’ che probabilmente avrà molto in comune con la nuova generazione di Giulietta. Due vetture queste che dovrebbero arrivare sul mercato entro il 2020. 

  • Noooo

  • Gianni Polimeni

    Questo non si può vedere…

    • Paolo Guidi

      Concordo Gianni , la settimana scorsa ero nel Comasco e ad una rotatoria ho visto una Evoque Cabrio ed era ridicola in Alfa avranno tanto buon senso da non pensarci neanche per un nano secondo .

      • Gianni Polimeni

        Naturalmente. Però questi sforzi inutili di fantasia, assolutamente non autorizzati dall’ALFA, danno la scusa ai fan dei crucchi, attualmente piuttosto abbacchiati, per suonare la fanfara delle critiche. Tocca accettare pure questo anche se io avrei arrestato il disegnatore per diffusione di materiale pornografico. Buona serata!!!