Fiat Chrysler: al minimo la produzione di minivan in Canada per un incendio

di -
Fiat Chrysler Canada
Fiat Chrysler Canada

Fiat Chrysler ha comunicato nelle scorse ore che il suo stabilimento in Canada dove vengono realizzati minivan sta girando al minimo in questi giorni a causa di una carenza di parti, dovuto ad un problema nelle forniture di uno dei suoi prodotti più venduti. La casa automobilistica ha dichiarato che un incendio avvenuto nello stabilimento di un “fornitore statunitense” ha creato dei problemi alla fornitura di componenti importanti, forzando la chiusura dello stabilimento FCA di Windsor, in Ontario. L’impianto in cui vengono prodotti i minivan la settimana prossima rimarrà chiuso per quattro giorni.

Fiat Chrysler: problemi in Canada per un incendio

La fabbrica in questione è il posto dove vengono prodotti la Dodge Caravan e la Chrysler Pacifica, un nuovo furgone che ha sostituito il Town & Country. Si tratta di un veicolo che sta andando molto bene sul mercato da quando è arrivato in concessionaria la scorsa primavera. Un secondo impianto Fiat Chrysler Automobiles a Toledo, Ohio, dove si produce la sport utility Jeep Cherokee sarà anche chiuso Lunedi a causa dello stesso problema di approvvigionamento, di cui ha riferito la società. La fabbrica tra l’altro, sarà chiusa anche martedì per l’elezione presidenziale. FCA non ha detto chiaramente chi è il fornitore che ha avuto il problema.

Il problema riguarderebbe uno stabilimento Magneti Marelli

Qualcuno però riferisce che la causa del problema sarebbe un incendio che Marted ìha colpito a Pulaski, in Tennessee., un magazzino di proprietà di Magneti Marelli, una controllata FCA e fornitore di luci per la Pacifica e altri veicoli FCA. L’incendio in questione avrebbe sventrato l’impianto, secondo i media locali. FCA “continuerà a monitorare gli sforzi di recupero e valutare le future azioni di produzione”, ha detto la società in un comunicato.

Si ferma la produzione di Dodge Caravan e Chrysler Pacifica

Ricordiamo che al momento le scorte di minivan  dei rivenditori sono ridotte al minimo. Le concessionarie prima che scoppiasse il problema avevano una fornitura di 45 giorni per la Caravan e 62 giorni per la Pacifica a partire dal 1 ottobre, secondo quanto pubblicato da Automotive News, che in precedenza ha riferito la prevista chiusura. L’impianto di Windsor sforna circa 1.500 minivan al giorno.

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio: il rendering di Quattroruote ne anticipa l’aspetto?

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler si ferma la produzione in Canada di Minivan a causa di un incendio che ha colpito uno dei fornitori di componenti

Leggi anche: Fiat: con i motori Firefly addio in futuro ai TwinAir e ai Fire

I due Minivan fanno crescere le vendite di Fiat Chrysler in Nord America

I minivan sono stati un punto luminoso per Fiat Chrysler poiché grazie alla riprogettazione della Chrysler Pacifica, le vendite combinate di Caravan e Pacifica sono stati pari a 157.625 quest’anno a ottobre. Un risultato molto importante che pone i due veicoli davanti davanti alla Toyota Sienna (107.369) e Honda Odyssey (102.457).

FCA ha affrontato un problema nelle scorse settimane per trovare un accordo con il sindacato canadese Unifor, che aveva minacciato di colpire l’impianto di Windsor con uno sciopero  nel corso trattative contrattuali per il nuovo contratto di lavoro. Le parti però sul filo di lana hanno raggiunto un accordo, così come comunicato da ambo le parti, che ha dunque scongiurato problemi.