Fiat Chrysler: ad ottobre bene le vendite in Europa, male in Nord America

di -
Fiat Chrysler Canada
Fiat Chrysler Canada

Vendite altalenanti per Fiat Chrysler Automobiles nel mese di ottobre da poco concluso. Infatti se in Europa le cose sembrano andare molto bene per il gruppo italo americano diretto dal numero uno, l’amministratore delegato Sergio Marchionne, altrettanto non possiamo dire dei risultati che arrivano dal Nord America.

Ci riferiamo ovviamente al mercato degli Stati Uniti e del Canada, dove il gruppo del Presidente John Elkann ha fatto registrare un calo corposo delle immatricolazioni rispetto a quanto realizzato nello stesso mese del 2015. Qualcuno parla di segnali preoccupanti, in quanto in questi mercati FCA cala più delle medie del mercato. Ovviamente è ancora presto per capire se realmente vi sia un problema per il settimo gruppo automobilistico mondiale.

Fiat Chrysler in calo ad ottobre negli Stati Uniti ed in Canada

I prossimi mesi probabilmente potranno chiarire meglio le idee su quello che è il reale stato di salute di Fiat Chrysler Automobiles in Nord America, per il momento registriamo però che negli Stati Uniti il calo per il gruppo di Sergio Marchionne è stato di oltre il 10 per cento. Infatti negli USA, il gruppo FCA ha immatricolato nel mese di ottobre 176.609 unità.

Le cose non vanno meglio in Canada dove l’azienda italo americana ha accusato un calo di oltre l’11 per cento, dunque in proporzione leggermente superiore a quello degli USA. Quest’ultimo però per ovvi motivi è il mercato che preoccupa di più per il futuro di Fiat Chrysler Automobiles. Si spera che con il lancio di alcuni nuovi veicoli nei prossimi mesi ed in primis Alfa Romeo Giulia e Maserati Levante la situazione possa migliorare.

Leggi anche: Mopar protagonista delle personalizzazioni di FCA, il rapporto con Alfa Romeo

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler: male le immatricolazioni di Ottobre negli USA e in Canada, bene l’Europa

Leggi anche: Fiat Panda auto più venduta in Italia ad ottobre, segue Lancia Ypsilon

Vanno bene complessivamente le cose in Europa

Le cose per Fiat Chrysler Automobiles vanno molto meglio in Europa, sempre per quanto riguarda il mese di ottobre 2016. Partendo dall’Italia vediamo come il gruppo cresce più delle medie di mercato, grazie ad un incoraggiante +12,4 per cento, contro il 9,75 per cento del mercato nel suo insieme.  In Francia in un mercato che ha subito ad ottobre un calo del 4 per cento, Fiat Chrysler riesce ad incrementare le sue consegne dell’11,4 per cento.

Lo stesso avviene anche in altri paesi come Spagna e Paesi Bassi. La Germania risulta essere l’unico paese europeo in contro tendenza, con il gruppo italo americano che riesce a fare peggio delle medie di mercato con un calo del 6,8 per cento contro il -5,6% del mercato nel suo insieme.

  • Mons

    Con il calo delle vendite in NA i nodi iniziano a venire al pettine… 🙁

    • Des Troyer

      Sarebbero questi nodi?

      • umberto

        E che vuoi farci arriva sempre il sapientone di turno…. Sarà il solito esterofilo! Sono pieni di nodi, poveretti vivono proprio male!

    • umberto

      Bravo, lisciati i capelli!

      • Des Troyer

        Uah! Uah! Uah! 😂😂😂😂😂