Alfa Romeo: Giancarlo Fisichella in visita al museo di Arese parla di Giulia

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio
Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

Nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato della prova in pista che l’ex pilota italiano di Formula Uno, Giancarlo Fisichella ha voluto fare della nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio. Oggi invece vi vogliamo raccontare della visita che nelle scorse ore il pilota romano ha fatto ad Arese al museo di Alfa Romeo ‘La Macchina del Tempo’. Una visita testimoniata da un video pubblicato dalla casa automobilistica del Biscione sulla propria pagina Facebook. Fisichella ha voluto approfittare della visita per raccontare il suo amore e il suo legame con Alfa Romeo, che è andato avanti nel corso di tutta la sua vita.

Alfa Romeo sempre nel cuore di Giancarlo Fisichella

Giancarlo Fisichella ha rivelato che Alfa Romeo ha un posto speciale nel suo cuore, in quanto gli ricorda il periodo dei suoi esordi. Inoltre si tratta di una passione che gli è stata trasmessa fin da bambino dal padre che aveva una Giulietta. Quest’ultima è un’auto che fa impazzire l’ex pilota di Formula Uno che quando era bambino non vedeva l’ora di fare un giro con il padre sulla celebre vettura del Biscione. Nel 1995 Giancarlo Fisichella viene chiamato da Alfa Romeo a correre nel campionato DTM con la 155 V6 TI, dove per compagni ha avuto personaggi noti del mondo delle corse come Michele Alboreto, Nicola Larini e Alessandro Nannini.

Leggi anche: Fiat Chrysler Automobiles: in Germania ad ottobre vendite in flessione

Museo-Alfa-Romeo
Il museo ‘La macchina del tempo’ di Arese ha molto stupido Giancarlo Fisichella che ha sempre Alfa Romeo nel cuore

Leggi anche: Fiat Chrysler: grazie soprattutto a Jeep e Maserati, in Spagna cresce del 38%

La berlina Giulia ha molto stupito l’ex pilota di Formula Uno

Il periodo in Alfa Romeo, è stato per Giancarlo Fisichella probabilmente il trampolino di lancio per la sua successiva esperienza in Formula Uno. Anche per questo il pilota romano è rimasto assai legato ad Alfa Romeo. La visita al museo ‘La Macchina del tempo’ dove sono esposte alcune auto che hanno fatto la storia del Biscione ha stupito ed emozionato l’ex pilota di Formula Uno.

L’ex protagonista della massima competizione automobilistica al mondo inoltre ha pure voluto parlare della sua recente esperienza alla guida di un’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio in pista. Una vettura che per il pilota italiano rappresenta un’automobile di altissimo livello, grazie al potente motore V6 2,9 litri da 510 cavalli, che garantisce prestazioni di altissimo livello e che lo ha molto stupito e ha conquistato il suo cuore.