Auto a metano, quando conviene rispetto alla benzina?

Auto a metano benzina quando conviene

Un dubbio che ci assale spesso, soprattutto negli ultimi tempi, quando abbiamo a che fare con una scelta tra auto a metano e a benzina, è quando conviene scegliere un modello piuttosto che un altro.

Spesso si tende a leggere soltanto il prezzo di listino delle auto a metano e di quelle a benzina, ma i fattori da considerare, come vi diremo di seguito, sono anche e soprattutto altri.

Chilometraggio annuo, fattore importante per le auto a metano

Il chilometraggio annuo è un fattore molto importante nella scelta, dal momento che il costo fisso da sostenere in fase di acquisto per un’auto a metano è maggiore rispetto a quello sostenuto per un’auto a benzina con performance analoghe. D’altra parte, sul carburante c’è un risparmio notevole che alla lunga rende più conveniente il metano rispetto alla benzina.

Gli esperti consigliano di scegliere auto a metano soltanto se si usa l’auto spesso durante l’anno, ossia per almeno 20.000 chilometri all’incirca.

Incentivi e controlli, altri fattori da non sottovalutare

Al di là del chilometraggio annuo, le auto a metano sono spesso oggetto di incentivi statali per favorire l’ambiente, perciò talvolta potrebbe diminuire la differenza tra il costo fisso di un’auto a benzina e a metano, facendo, di conseguenza, diminuire il limite (stimato) di 20.000 chilometri annui per la scelta di auto a metano.

Un fattore che invece cade a favore delle auto a benzina è quello dei controlli imposti per legge, più concentrati per le auto a metano, che ad esempio devono sostenere periodicamente il controllo delle bombole.