Fiat Chrysler aumenta le previsioni di profitto grazie ai Suv di Jeep

di -
Fiat Chrysler Automobiles
Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler Automobiles ha alzato le sue previsioni di profitto del 2016 per la seconda volta quest’anno, alzando il bersaglio, dopo che gli utili del terzo trimestre sono saliti del 29 per cento grazie alla forte domanda di Jeep SUV. Si tratta insomma di un’ottima notizia per il gruppo diretto dal numero uno l’amministratore delegato Sergio Marchionne. L’intero anno di guadagni registrati mette in evidenza come vi sia un aumento di almeno 5,8 miliardi di euro per il settimo gruppo al mondo nel settore Automotive, a fronte di una previsione di luglio di oltre 5,5 miliardi di euro.

Fiat Chrysler ottiene un incremento degli utili

E’ stata la stessa casa automobilistica italo-americana a confermare questi dati durante una conferenza stampa che si è svolta martedì. A quanto pare nel terzo trimestre l’utile è salito a 1,5 miliardi euro da 1,16 miliardi di euro di un anno prima. Fiat Chrysler, che generalmente ottiene gran parte del suo utile nel Nord America, si sta preparando per il rallentamento della crescita negli Stati Uniti.

Questo in modo da adeguare la produzione alle esigenze attuali del mercato. Dunque questo significa meno vetture piccole e più Suv e Pick Up. L’utile del terzo trimestre nella regione è salito al 7,6 per cento delle vendite da un margine di 6,7 per cento raggiunto un anno fa. Insomma un incremento davvero niente male per il gruppo FCA.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: cresce la preoccupazione per le vendite di ottobre

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Leggi anche: Fiat Punto: a Melfi di nuovo cassa integrazione per gli operai della linea

 Jeep è il brand che da’ più soddisfazioni a Fiat Chrysler in questo periodo

Tra ritardi nei piani di espansione di Alfa Romeo e i frequenti richiami avvenuti negli Usa, Jeep è stato il punto più luminoso nella strategia di Fiat Chrysler negli ultimi 12 mesi. La società si aspetta che nel 2016 le consegne di nuovi fuoristrada targati Jeep possano aumentare complessivamente di circa il 17 per cento facendo giungere le vendite a 1,45 milioni di veicoli, poiché dovrebbe incrementare ulteriormente la produzione in Cina e Brasile.

Questo grazie soprattutto all’arrivo sul mercato della nuova Jeep Compass che prende il posto di Patriot e Compass nella gamma dei veicolo Jeep andando a collocarsi tra la Renegade e la Cherokee.L’obiettivo di FIAT CHRYSLER  è quello di espandere  entro il 2018 le vendite annuali a più di 2 milioni di veicoli dai 338.000 del 2009 . Vedremo dunque se davvero le cose alla fine del 2016 andranno secondo previsioni per il gruppo italo americano del CEO Sergio Marchionne.