Historic Gran Prix – Bergamo, 15 giugno 2014

Non tutti gli appassionati di gare automobilistiche ricordano che la Città di Bergamo è stata il palcoscenico di una delle imprese che resero leggendario il grande pilota Tazio Nuvolari su Alfa Romeo P3 nel 1935.

Forse anche per ricordarlo ai più giovani, ma certamente per passione, Simone Tacconi, ex pilota bergamasco di Formula 3, da alcuni anni organizza la fortunata riedizione della celebre corsa sul circuito delle Mura in Città Alta: l’Historic Grand Prix. In tanti ogni anno accorrono a godersi questa manifestazione che non ha il sapore della sfilata bensì della vera rievocazione storica del gran premio che fu di Bergamo.

Non a caso il programma sempre serrato prevede varie manche di gara in cui il pubblico può ammirare i numerosi pezzi storici in gara provenienti da tutta Europa. Tante le autovetture blasonate delle passate edizioni, dalla Cooper Brm di Jochen Rindt e Jacky Ickx, alla Lotus FJ 20/22, alla Porsche 935 Vaillant del Campionato GT 1977, alla Bugatti 35 e 37, nonché l’incredibile Alfa Romeo Monoposto 8C 35 Type B della Scuderia Ferrari del 1935 che fu proprio del “mantovano volante”.

La storia di questa affascinante rievocazione ha inizio il 19 maggio 1935, unica volta in cui la città italiana ospitò i campioni dell’automobilismo dell’epoca, mettendo loro a disposizione il Circuito delle Mura, definito da Nuvolari stesso il “circuito sublime”.

Il Circuito delle Mura da alcune edizioni viene percorso in senso orario, come nel 1935, con partenza dalla Piazza della Cittadella, attraverso la porta del Pantano, scendendo dalla Boccola, il lungo rettilineo fino alla chiesa Sant’Agostino e, passata l’impegnativa curva con cambio di pendenza, la salita dell’imponente Viale delle Mura – che offre un panorama mozzafiato della città bassa – poi la chicane della porta San Giacomo, ancora un rettifilo e l’arrivo al traguardo.
L’imperdibile appuntamento per l’edizione di quest’anno è per il 14 giugno. Da non perdere!