Alfa Romeo: i nuovi veicoli sono al livello di Maserati, ecco chi lo dice

Alfa Romeo Giulia 2.0 benzina Salone di Parigi 2016

Della qualità dei nuovi modelli di Alfa Romeo ci siamo accorti tutti fin dal primo giorno dello sbarco nel mondo dei motori della nuova Alfa Romeo Giulia che ha mostrato a tutti quello di cui ancora oggi sono capaci i tecnici della casa del Biscione. Adesso però che le cose per il brand milanese di Fiat Chrysler Automobiles siano cambiati lo dice con sicurezza anche un importante dirigente del gruppo italo americano. Ci riferiamo a Steve Zanlunghi attuale amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles in Australia. Egli ha dichiarato in una sua recente intervista che i nuovi veicoli di Alfa Romeo,  di cui la berlina Giulia rappresenta solo un antipasto sono certamente paragonabili alle automobili di Maserati.

L’intervista di Zanlunghi che parla a Car Advice di Alfa Romeo

L’intervista di Zanlunghi è stata rilasciata a Car Advice. Nel corso di questa il top manager di FCA Australia  ha voluto sottolineare come secondo lui vetture del calibro di Alfa Romeo Giulia e Stelvio rappresentino un esempio di quello che suo parere è un vero e proprio cambio di rotta per il marchio italiano, le cui vetture che vedremo arrivare sul mercato nei prossimi anni saranno tutti veicoli che non avranno nulla in meno delle auto dei rivali e nemmeno della ‘cugina’ Maserati. 

La piattaforma ‘Giorgio’ valore aggiunto per le future vetture del Biscione

Come sappiamo tutti i nuovi modelli di Alfa Romeo che usciranno dagli stabilimenti italiani di Fiat Chrysler Automobiles verranno realizzati sulla piattaforma Giorgio. Questo per il Ceo di FCA Australia significa che si tratterà di vetture che complessivamente parlando sono molto diverse dalle altre vetture del Biscione realizzate in precedenza. Steve Zanlunghi afferma che le nuove automobili del Biscione avranno tutte un livello di qualità comparabile tranquillamente con brand di lusso come ad esempio Maserati.

Leggi anche: Fiat, Jeep e Lancia: dati di vendita lusinghieri a settembre 2016

L'Alfa Romeo Giulia Veloce Salone di Parigi 2016
Alfa Romeo Giulia Veloce, uno dei modelli che probabilmente venderanno di più nella gamma della berlina nei prossimi mesi

Leggi anche: Maserati Quattroporte: il nuovo spot tra lusso e architetture

Zanlunghi sicuro del successo commerciale di Giulia e Stelvio

Lo stesso top manager dice anche che secondo lui Alfa Romeo Giulia e Stelvio, avranno un grosso successo commerciale. Si tratta di due veicoli scelti appositamente per fare da apripista a tutte le altre novità che vedremo nei prossimi anni. Questo in quanto si tratta di due modelli che garantiscono un buon successo di vendite in tutti i principali mercati auto del mondo. Steve Zanlunghi ha pure parlato del ritardo con cui la berlina Giulia è arrivata sul mercato, affermando che questo ha finito per rafforzare la bontà di questo progetto potendo con calma assicurarsi che la vettura fosse perfetta sotto ogni punto di vista.

  • umberto

    da felicissimo possessore di una Giulia non posso che confermare la qualità del prodotto, sia a livello meccanico che a livello di materiali, una macchina stupenda in tutto!

    • Alfonso

      Hai preso la 180 cv immagino.Però non oso immaginare la faccia di quelli con l’audi a4 vecchia di tre, quattro anni che ti incrociano per strada…sai che facce strane e impallidite che hanno..

      • umberto

        Si il 180…. Un motore ottimo con tanta coppia e un rombo da V6…..effettivamente è una macchina che attira molti sguardi, è veramente bella con una linea da auto sportiva spettacolare…. E gli esterofili con le loro audi inutili ci rimangono male, pensavano di avere delle belle auto!!! Poverini!

        • Alfonso

          Diciamo che incominciano a rendersi conto di avere solo una passat abbellita e sicuramente molti di loro quando cambieranno auto prenderanno in considerazione Giulia, Stelvio e altri modelli che verranno..E’ la rinascita dell’Alfa cari signori. Lo meritava.

          • umberto

            Sicuramente la Giulia le ha fatte invecchiare tutte di colpo, sembrano più vecchie di quanto già sembravano prima! ….. Quelli intelligenti capiranno che potrebbero iniziare a guidare una vera auto, gli altri continueranno a comprare quelle inutili auto!

            • Mons

              La linea però non è niente di eccezionale. Quella della 159, targata Giugiaro era molto più bella ed equilibrata

              • umberto

                dipende, sono due tipologie di auto differenti, la 159 è una macchina bellissima con una linea molto filante e uno stile particolare, la sw emana sportività da tutti i pori operazione non facile per tale tipologia di prodotto. La Giulia è l’espressione della potenza già nelle forme, una macchina che racchiude nelle sue forme sia dei ricordi al passato dell’Alfa che delle novità sicuramente piacevoli. la 159 aveva solo due difetti, il peso eccessivo e la trazione anteriore…… diversamente sarebbe stata meravigliosa!

        • gaetano il mio cognome

          e ma i fulleeedddd

          • umberto

            Vedi io non so minimamente cosa sono sti frulled o come cavolo si chiamano, so che una macchina deve avere un motore adeguato, so che una macchina deve essere stabile in curva ed avere un adeguato confort in base al modello, so che una macchina deve avere un impianto frenante in grado di sopportare le sollecitazioni della guida, quindi a me di questi cavolo di frulled (o come si chiamano) non mi interessa minimamente nulla, se invece a te servono questi accessori ritengo che vi siano ottimi modelli che possono soddisfare questa tua necessità, probabilmente qualche bel cesso straniero li monterà, ma sai, qui si parla di Alfa Romeo, non di cessi, quindi il “ma i fulleeeddd” non so cosa centrino e quindi ……

            • Gianni Polimeni

              Ma come, non ti interessano le consolle da PlayStation, gli schermi HUD (head-up display per chi non lo conosca), la guida automatica affidata ad un programmatore di Google, le plastiche morbidose (?), il ristorante prenotato dalla signorina dell call-center? Ti interessa solo un’auto sicura, che freni in maniera eccezionale, che abbia una stabilità superlativa ed una tenuta di strada da auto da corsa, un interno lussuoso come solo i maestri italiani sanno fare? Ahi hai hai !!!!! Scherzi a parte complimenti, c’è ancora qualcuno (come me) che ama guidare, sentire il motore ruggire come una belva. Avere un’ALFA, insomma!!!!! 🙂

            • Paolo Guidi

              Ciao la penso come te la macchina deve essere tale e come tale deve soddisfare tutte le tue richieste ti deve emozionare cose che Alfa ti riesce sempre a dare, i tedeschi difficilmente, sono più banali .

              • umberto

                Ciao sicuramente nessuna altra auto riesce a dare il piacere di guida di un Alfa, dopodiché c’è chi più che il piacere di guida cerca altro in un auto, quindi giustamente è inutile che compra un Alfa ….. L’Alfa è un Alfa non un auto!

  • Gilgamesh Istar

    Eheheheh a volte ridiamo anche noi .. Non solo i krukki (volutamente con la kappa) ahahhaha