Samsung e Fiat Chrysler accordo saltato per Magneti Marelli?

di -
Fiat Chrysler Magneti Marelli
Fiat Chrysler Magneti Marelli

Nei mesi scorsi molto clamore aveva fatto la notizia secondo cui Samsung e Fiat Chrysler avevano intrapreso una vera e propria trattativa per la cessione da parte del gruppo diretto da Sergio Marchionne della celebre azienda di componentistica Magneti Marelli. A quanto pare infatti i negoziati tra Fiat Chrysler Automobiles e Samsung Electronics su una possibile collaborazione per  la realizzazione di componenti per auto è  stata momentaneamente fermata dalla società Sud coreana, che in questo momento si sta concentrando sulla risoluzione della crisi causata dal suo Smartphone Galaxy Note 7, secondo quanto raccontano persone vicine alla vicenda.

Samsung e Fiat accordo saltato per Magneti Marelli?

Fiat e Samsung non hanno ancora chiarito quello che è il valore di Magneti Marelli, né la tipologia di un possibile accordo tra le parti.  Anche se i negoziati non sono stati finalizzati, è improbabile che un accordo possa arrivare entro la fine dell’anno come previsto inizialmente, proprio perché ora la priorità di Samsung è quello di risolvere il problema che affligge il suo telefono.

Mercoledì scorso, la più grande società della Corea del Sud ha tagliato le sue previsioni di utile operativo per il terzo trimestre a 2.300 miliardi di dollari, dopo aver terminato la produzione del suo smartphone Galaxy Note 7 a causa del fatto che alcune unità di questo prodotto anche dopo la sua sostituzione continuano a prendere fuoco. Fiat non ha voluto rilasciare commenti sullo stato dei negoziati con Samsung.

Il capo di Fiat Chrysler Automobiles, Sergio Marchionne, che l’anno scorso ha abbandonato il suo tentativo di fondersi con un’altra casa automobilistica, ha rivolto la sua attenzione sempre di più  nei confronti dei fornitori di tecnologia. Nel mese di marzo, ha offerto ad Apple la possibilità di assemblare le sue automobili e nel maggio ha annunciato un progetto di cooperazione con Google per la progettazione di veicoli a guida autonoma.

Dal’altra parte l’ingresso nel settore della componentistica per auto da parte di Samsung potrebbe contribuire a ridurre la sua dipendenza dalla vendita dei prodotti elettronici di consumo. La notizia ovviamente ha creato grande scalpore nell’ambiente e infatti le azioni Fiat sono calate del 3,6% a Milano. I titoli sono scesi dell’1,9% a 5,58 euro al 13:11 a Milano, dando alla società un valore di mercato di circa 7.570 milioni di euro (8.350 milioni di dollari). Le azioni hanno perso il 32% del suo valore quest’anno.

Leggi anche: Jeep Cherokee: il Samsung Galaxy Note 7 non ha causato l’incendio

Samsung
Samsung rinuncia alla trattavia con Fiat Chrysler per Magneti Marelli a causa dei problemi con il Galaxy Note 7?

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia GT Veloce: nuovi render del modello che i fan sognano

Samsung partner strategico di Fiat

Samsung è stata in trattative avanzate per comprare tutta o in parte Magneti Marelli, hanno rivelato persone che hanno familiarità con la materia nel mese di agosto. Il produttore della Corea del Sud sarebbe particolarmente interessato al business di Magneti Marelli relativo ad illuminazione, intrattenimento e auto telematica, sempre secondo quanto rivelano i soliti bene informati. Il 27 agosto, Marchionne avava detto che Samsung era uno dei “potenziali partner strategici.”

Il presidente John Elkann ha confermato nel mese di settembre che Fiat Chrysler “era in trattative per rafforzare la Magneti Marelli in futuro”, perché “i componenti sono importanti per lo sviluppo dei veicoli e perché la necessità di prodotti elettronici è in crescita.” Inoltre Elkann ha detto che Magneti Marelli è in trattative con diversi potenziali partner, tra cui Samsung.

  • il ramo telefonia non ha niente a che vedere con il settore di magneti Marelli…Samsung fattura miliardi…Non fa solo telefoni

  • PIERANGELO FAE

    L’accordo è andato in fiamme…

  • Francesco Tarquinio

    Le balle giornalistiche di automotive news di ciferri fanno sempre piu’ ridere…