Jeep Renegade carabinieri: prima consegna alla stazione di Albiano

Jeep Renegade carabinieri la consegna

Jeep Renegade Carabinieri è stata consegnata oggi con il primo esemplare presso la stazione dei carabinieri di Albiano in Trentino Alto Adige.  L’evento si è svolto davanti al Comandante della Legione Carabinieri Trentino Alto Adige, il Generale Massimo Mennitti. Il veicolo è stato realizzato al fine di garantire le più idonee caratteristiche per il servizio tenuto dalle forze dell’ordine e secondo quelle che sono le caratteristiche morfologiche del territorio in cui il veicolo sarà operativo.

Jeep Renegade Carabinieri: un modello tecnologico e all’avanguardia

Jeep Renegade Carabinieri è un modello moderno e tecnicamente all’avanguardia. Questo è un mezzo ideale per essere utilizzato in tutte le condizioni stradali sia in città, che in autostrada, che anche come fuori strada. Questa nuova automobile data in dotazione ai Carabinieri dovrebbe dunque garantire l’efficienza e l’efficacia dei servizi effettuati dall’arma in Trentino Alto Adige. Questa è solo la prima Jeep Renegade Carabinieri che viene fornita in dotazione alle forze dell’ordine, in futuro ne arriveranno numerose altre le quali garantiranno alle forze dell’ordine di poter svolgere i propri compiti nella maniera più funzionale possibile anche nelle zone più impervie del Trentino Alto Adige. 

Il motore è il 20 MJT Active Drive 4×4

Il motore scelto per questa particolare Jeep Renegade Carabinieri è il 2.0 MJT Active Drive 4×4, con una potenza di 120 Cavalli, cambio meccanico a 6 rapporti, Euro 6,  un veicolo moderno e tecnologico dotato anche di ABS con EBD. Per quanto riguarda l’allestimento si tratta di un qualcosa pensato appositamente  per l’Arma dei Carabinieri ed infatti sono presenti equipaggiamenti supplementari, tra cui i nano led anteriori e posteriori, dispositivi luminosi di emergenza, un piano scrittorio e  cassetta di pronto soccorso.

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio: parte il conto alla rovescia per il primo Suv

Jeep Renegade Carabinieri
Jeep Renegade Carabinieri: la consegna oggi presso la stazione dei carabinieri di Albiano in Trentino Alto Adige

Leggi anche: Maserati: a settembre +115% nelle vendite di automobili in Italia

Presente anche il nuovo stemma 112

Ovviamente nella nuova Jeep Renegade Carabinieri non poteva mancare la livrea con i tradizionali colori dell’Arma e il nuovo stemma 112 che fa riferimento al tricolore nazionale. Questo modello realizzato nello stabilimento Fiat Chrysler di Melfi insieme al crossover Fiat 500X rappresenta un veicolo ideale per i Carabinieri garantendo la sicurezza necessaria per i passeggeri, notevole capacità di superare gli ostacoli anche nelle strade più impervie. Il modello in questione infine si caratterizza anche per il fatto di notevole stabilità e precisione. Insomma Fiat Chrysler dopo la consegna ufficiale all’Arma dei Carabinieri di due Alfa Romeo Giulia, adesso torna nuovamente ad essere protagonista grazie alla nuova Jeep Renegade Carabinieri.

  • umberto

    Bella…. La divisa gli dona…. E poi sarebbe ora che iniziassero a togliere sti cessi stranieri dal parco auto delle forze dell’ordine, siamo in Italia e le macchine devono essere Italiane! …. Tutte le balle della comunità europea vigono solo in Italia, nel resto dell’Europa le auto delle forze dell’ordine sono quelle prodotte nel loro territorio!

    • Des Troyer

      Straquoto tutto 👍

  • remo bianchi

    Giusto….poi ha un gran fascino.Altro mondo.

  • Gianni Polimeni

    Da ufficiale in congedo dei Carabinieri (sia pure attualmente fuori ruolo) sono contentissimo di rivedere una vera Jeep nell’Arma. Quando ero in servizio c’erano le AR, le Jeep derivate da quelle della II guerra mondiale e prodotte dall’ALFA Romeo con un motore nuovo. Stupende!!!