Fiat Chrysler Automobiles: arrivano pessime notizie dal Brasile per Marchionne

di -
Fiat Chrysler Automobiles
Fiat Chrysler Automobiles

Arrivano brutte notizie dal Sud America per Fiat Chrysler Automobiles. Il gruppo italo americano dell’amministratore delegato Sergio Marchionne ancora una volta paga la crisi del mercato brasiliano con un ulteriore calo della quota di mercato nel mese di settembre appena concluso. Tuttavia nonostante questo calo occorre registrare che il gruppo Fiat Chrysler Automobiles nel suo insieme in Brasile continua ad ottenere la leadership del settore grazie ai buonissimi risultati che arrivano da Jeep.

Fiat Chrysler Automobiles pesante calo nelle vendite in Brasile

Secondo i dati diffusi da Fenabrave, che altri non è che la federazione brasiliana dei concessionari di auto, il gruppo FCA chiude il mese di settembre con una quota del 14,18 per cento  per quello che concerne il segmento delle vetture commerciali leggere, mostrando un netto calo rispetto al 16,56 per cento registrato 12 mesi or sono. Comunque grazie a Jeep che registra il 2,96 per cento Fiat Chrysler raggiunge il 17,14 per cento e dunque la vetta della categoria, sebbene i picchi di alcuni anni fa siano ormai lontani anni luce.

Su base mensile Fiat che tiene nel settore dei veicoli commerciali leggeri, subisce un vero e proprio crollo nel comparto delle auto vetture, precipitando al quarto posto.  Qui la più importante casa automobilistica italiana a settembre ottiene il 10,15 per cento contro il 12,01 per cento dello scorso mese di agosto e così viene superata da General Motors, Hyundai e Ford.

Il miglior risultato in Brasile Fiat Chrysler Automobiles lo raggiunge nel segmento dei veicoli commerciali dove viene confermata il suo primo posto che ormai rappresenta una sicurezza da diversi anni grazie ad una quota del 36,04 per cento. Questo risultato è stato possibile grazie al grande successo di Fiat Strada e del nuovo Pick Up Fiat Toro. Questo avviene in un mercato brasiliano che cala nel suo complesso del 22,58 per cento.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Vs Bmw M5: un video le mette a confronto

Fiat Chrysler Automobiles
Fiat Chrysler Automobiles

 

Leggi anche: FCA US: da maggio Fiat venduta insieme a Dodge, Jeep, Chrysler e Ram

Si spera che per FCA le cose possano migliorare nei prossimi mesi

Insomma le notizie dal Brasile per Fiat Chrysler Automobiles non sembrano essere particolarmente incoraggianti, ma del resto si tratta di un trend che va avanti ormai da un po’ di tempo a causa della profonda crisi economica in cui versa il grande paese sudamericano che finisce inevitabilmente per riversare i suoi effetti sul mercato delle automobili e di conseguenza sul gruppo diretto da Sergio Marchionne che essendo uno dei leader del mercato risente maggiormente dei contraccolpi economici del paese. Vedremo dunque se nei prossimi mesi le cose miglioreranno grazie all’arrivo dei nuovi veicoli come la nuova versione di Fiat Uno, Fiat Mobi e lo stesso Pick Up Fiat Toro che nei primi mesi di uscita sul mercato sembra andare molto bene.

 

  • Alfonso

    Ma l’Alfa sbarca in Brasile o no?

  • Maurizio Dallara

    ma anche no… anche perché con le strade che ci sono le macchine basse hanno difficoltà…