Alfa Romeo: clamoroso addio alla WorldSuperbike dopo 10 anni

Alfa Romeo
Alfa Romeo

Alfa Romeo ha fatto oggi un annuncio che ha del clamoroso. La celebre casa automobilistica del Biscione in modo del tutto inaspettato ha comunicato il suo addio al campionato mondiale di Worldsuperbike. Questo avviene dopo 10 anni ininterrotti di sponsorizzazione. Questa collaborazione aveva resistito negli anni anche ad eventi quali il subentro di Dorna ai fratelli Flammini.

Il motivo di questa decisione di Alfa Romeo sarebbe dovuto al fatto che questo campionato oramai non gode più dell’attenzione dei media e del pubblico che ha avuto in passato e dunque questo non giustifica l’investimento del Biscione, che sarà dunque dirottato verso qualcosa di più significativo.

Alfa Romeo non soddisfatta da alcuni cambiamenti del promoter

Il Gruppo Fiat Chrysler Automobiles, di cui Alfa Romeo fa parte essendo uno dei marchi più importanti, con buona probabilità utilizzerà i propri soldi per sponsorizzare altri campionati. Basti pensare che Abarth è sponsor di Yamaha nel campionato di MotoGP, e Fiat Professional è presente da vera protagonista nel mondiale Motocross.

Questa decisione probabilmente è dipesa anche dal fatto che alcune scelte del promoter spagnolo che ha sostituito i fratelli Flammini sono state viste come un qualcosa di penalizzante per Alfa Romeo che dunque ha preferito togliere i propri finanziamenti alla manifestazione in questione per dirottarli presumibilmente altrove.

Leggi anche: Fiat Chrysler: la concessionaria Jeep incolpa Anton Yelchin della sua morte

Alfa Romeo Superbike
Alfa Romeo annuncia il suo addio al campionato WorldSuperbike dopo 10 anni

Leggi anche: Fiat Chrysler Automobiles: brutte notizie dagli Usa per i brand del gruppo

Ultime due occasioni per vedere Alfa Romeo protagonista in Superbike

Al momento non è ancora noto chi prenderà il posto di sponsor nel campionato mondiale di Superbike. Le ultime due occasioni per vedere vetture Alfa Romeo nel campionato in questione saranno dunque Jerez tra una settimana e in Qatar a fine mese. La rinuncia di Alfa Romeo alla Superbike infatti partirà solo dall’inizio del prossimo mondiale.

Vedremo dunque quali saranno le novità più importanti che caratterizzeranno dal prossimo anno la celebre competizione mondiale gestita dal promoter Dorna e come questo ovvierà alla pesante assenza della casa automobilistica italiana di Fiat Chrysler Automobiles, che oggi ha dato il suo addio con un clamoroso quanto inaspettato colpo di scena. Da questo punto di vista non si possono escludere sorprese interessanti.

  • umberto

    metteranno qualche seat, magari con centraline regolari, e il problema lo risolvono….. d’altronde ormai è venuta meno la necessità di ricordare che l’Alfa Romeo esiste…..adesso lo sanno tutti!

  • perché ancora qualcuno guarda la superbike????