Alfa Romeo al Salone di Parigi 2016: le auto allo stand

L'Alfa Romeo Giulia Veloce Salone di Parigi 2016

Dall’1 al 16 ottobre è possibile visitare lo stand Alfa Romeo al Salone di Parigi 2016. Noi, ovviamente, ci concentriamo su quelle che sono le auto esposte dal brand italiano del Biscione in occasione della kermesse parigina, ma ovviamente sono tanti gli stand e le novità presenti. E credetemi, meritano tutte di essere viste da vicino con attenzione. Tornando al cuore dell’articolo, all’appuntamento con il Motor Show parigino la casa di Arese ha portato tutta la sua gamma al completo, che piano piano si va ampliando. Dobbiamo dire fin da subito che, però, non è stata ancora svelata la sport utility Stelvio, che verrà presentata in occasione del prossimo Salone di Los Angeles a metà novembre.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio con cambio automatico ZF8

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Salone di Parigi 2016

Cominciamo con il parlare della regina del Nurburgring, l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio con cambio automatico ZF ad otto marce, che al Salone di Parigi 2016 è stata portata in un vistoso colore Rosso Competizione, abbinato a cerchi in lega bruniti da 19 pollici di diametro. La più sportiva di tutte le Alfa Romeo Giulia ha stabilito poche settimane fa il record al Nurburgring nella categoria delle berline a quattro porte, con un tempo sul giro di 7 minuti e 32 secondi (il precedente record era della nuova Porsche Panamera Turbo, in 7 minuti e 38 secondi). Grazie al suo 2.9 litri V6 biturbo di derivazione Ferrari, la sportiva Alfa Romeo accelera da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi e raggiunge una velocità massima di 307 km/h.

Alfa Romeo Giulia Veloce Blu Misano 2.0 turbo benzina 280 CV

Posteriore Alfa Romeo Giulia Veloce Blu Misano Salone di Parigi 2016

La vera novità Alfa Romeo al Salone di Parigi 2016 è lei: l’Alfa Romeo Giulia Veloce, esposta in due esemplari. Cominciamo con il parlare del primo di questi due, di cui potete vedere la foto proprio qui sopra. Dotata del motore 2.0 litri turbo benzina da 280 cavalli a 5.250 giri al minuto di potenza massima e 400 Nm a 2.250 giri al minuto di coppia motrice, l’esemplare esposto è contraddistinto dall’appariscente (ed inedita) verniciatura in Blu Misano metallizzato, un colore più chiaro del Blu Montecarlo già visto sulle Giulia normali. Ma non finisce qui, l’esemplare esposto monta anche degli inediti cerchi in lega da 19 pollici bicolore con trattamento diamantato. Le prestazioni dichiarate sono quelle di una vera sportiva: accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi e velocità massima di 240 km/h. L’allestimento Veloce, lo ricordiamo, è abbinato esclusivamente ai motori più potenti (benzina e diesel), esclusivamente al cambio automatico ZF ad otto marce ed alla trazione integrale Q4. La dotazione di serie per questa versione top di gamma è molto ricca: kit estetico con paraurti sportivi anteriori e posteriori, cerchi in lega da 18 pollici, sedili in pelle sportivi, volante sportivo riscaldato, modanature in alluminio per l’interno, fari allo xeno, sistema multimediale con display da 6,5 pollici, Forward Collision Warning con frenata automatica e riconoscimento pedoni, Lane Departure Warning e molto altro sono di serie.

Alfa Romeo Giulia Veloce Grigio Silverstone 2.2 Turbodiesel 210 CV

L'Alfa Romeo Giulia Veloce Grigio Silverstone Salone di Parigi 2016

Al Salone di Parigi 2016 sono due le Alfa Romeo Giulia Veloce esposte. La seconda delle due è contraddistinta dal colore Grigio Silverstone metallizzato, abbinato a cerchi in lega da 19 pollici bruniti (gli stessi che monta anche la Giulia Quadrifoglio). Sotto al cofano di questo secondo esemplare troviamo l’altro motore con cui è disponibile la versione Veloce, ossia il turbodiesel 2.2 litri da 210 cavalli a 3.500 giri al minuto di potenza massima e dotato di ben 470 Nm a 1750 giri al minuto di coppia motrice. Anche per la Giulia Veloce diesel ci sono di serie esclusivamente il cambio automatico ZF ad otto marce e la trazione integrale Q4. Per la variante a gasolio, le prestazioni sono di tutto rispetto: Alfa Romeo dichiara un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,4 secondi ed una velocità massima di 235 km/h. Il prezzo di listino è di 50.500 euro e la 2.2 turbodiesel 210 CV è già ordinabile, mentre per la Giulia Veloce 2.0 turbo benzina da 280 CV bisogna ancora attendere qualche settimana. La dotazione di serie dell’allestimento Veloce è uguale, sia per la diesel che per la benzina.

Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbodiesel 180 CV Super AT8 Pack Lusso e Pack Performance

Alfa Romeo Giulia Pack Lusso Salone di Parigi 2016

Dopo aver parlato delle Giulia più sportive, adesso è il momento di spostarci a dare un’occhiata a quelle più “tranquille” (si fa per dire). Accanto al palco dove sono esposte le due Giulia Veloce, trova spazio una Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbodiesel nella versione da 180 cavalli di potenza massima e 450 Nm di coppia motrice, in abbinamento al cambio automatico ZF ad otto rapporti. In abbinamento a questa motorizzazione, le prestazioni dichiarate prevedono un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,1 secondi ed una velocità massima di 230 km/h. Questa Giulia esposta è praticamente full optional e monta quasi l’intero listino optional al momento disponibile, tanto da renderla davvero vistosa, sebbene il colore grigio scuro per la carrozzeria, una tinta molto classica, cerchi di mitigarlo. Tanto per cominciare è dotata del prestigioso Pack Lusso con sedili in pelle beige ed inserti in vero legno di noce e del Pack Performance (differenziale meccanico Q2 al posteriore, sospensioni adattive e palette del cambio al volante). Ma non finisce qui, ovviamente, perchè ci sono tanti altri optional aggiunti: fari allo xeno da 35 W con lavafari, cerchi in lega da 18 pollici diamantati, tetto apribile elettrico, sistema multimediale con display da 8,8 pollici, impianto audio Harman Kardon e molto altro ancora.

Alfa Romeo Giulia 2.0 turbo benzina 200 CV Super AT8 Pack Sport Plus

Alfa Romeo Giulia 2.0 benzina Salone di Parigi 2016

Basta spostarsi di pochi metri per trovare un’altra Alfa Romeo Giulia Super, in questo caso abbinata al motore 2.0 turbo benzina quattro cilindri in linea da 200 cavalli di potenza massima e 330 Nm di coppia motrice. Il colore scelto per la carrozzeria è il Nero Vulcano metallizzato, abbinato a cerchi in lega da 18 pollici con disegno a turbina. All’interno i sedili sono in pelle nera, mentre le modanature sono in alluminio. Anche per questo esemplare la dotazione è piuttosto ricca, dato che ad esempio è stato incluso anche il Pack Sport Plus (lavafari, inserti in alluminio, proiettori anteriori bi-xenon da 35W con AFS, volante in pelle, pedaliera sportiva in alluminio). Con questa motorizzazione, l’Alfa Romeo Giulia può contare su di un’accelerazione da fermo fino a 100 km/h in 6,6 secondi.

Alfa Romeo 4C Coupé

L'Alfa Romeo 4C Coupé al Salone di Parigi 2016

Di fronte allo schieramento delle cinque Alfa Romeo Giulia c’è una bellissima Alfa Romeo 4C Coupé. Per lei sono stati previsti i cerchi in lega bruniti a cinque fori (da 19 pollici al posteriore e da 18 pollici all’anteriore) e il colore Grigio Stromboli metallizzato per la carrozzeria. Il frontale è caratterizzato dall’adozione dei gruppi ottici non carenati con mostrina in fibra di carbonio, che si sposa molto bene con il grigio scuro della carrozzeria. All’interno ci sono i sedili in pelle rossa. Ricordiamo che l’Alfa Romeo 4C monta, in posizione centrale posteriore, un motore 1.750 turbo benzina in alluminio da 240 cavalli di potenza massima a 6000 giri al minuto e 350 Nm di coppia motrice. Questo abbinamento regala prestazioni da supercar: accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi e velocità massima di 258 km/h. Il prezzo di listino parte da 65.500 euro.

Alfa Romeo 4C Spider

L'Alfa Romeo 4C Spider Salone di Parigi 2016

Basta fare pochi passi indietro per trovare l’altra delle due 4C, quella scoperta. L’Alfa Romeo 4C Spider al Salone di Parigi 2016 si fa apprezzare per la verniciatura in Rosso Competizione, abbinata ai cerchi in lega multirazza bruniti (da 18 pollici all’anteriore e da 19 pollici al posteriore) con pinze freni rosse. All’interno ci sono dei sedili in pelle nera, con loghi Alfa Romeo sui poggiatesta ricamati in rosso. Anche per la variante Spider c’è il motore 1.750 turbo benzina in alluminio da 240 cavalli di potenza massima a 6000 giri al minuto e 350 Nm di coppia motrice. Quasi identiche le prestazioni per l’altra variante della sportiva Alfa Romeo: accelerazione da fermo fino a 100 chilometri orari sempre in 4 secondi e mezzo, mentre la velocità massima è di 257 km/h. Il prezzo di listino per la Spider è di 75.500 euro.

Alfa Romeo Giulietta Veloce

Alfa Romeo Giulietta Veloce Salone di Parigi 2016

Non poteva mancare anche l’Alfa Romeo Giulietta al Salone di Parigi 2016, di recente ristilizzata e portata alla kermesse francese nella sua versione top di gamma, la Veloce. Per l’esemplare esposto è stato scelto il colore Nero Etna metallizzato per la carrozzeria, che si abbina molto bene ai cerchi in lega da 18 pollici neri a 5 fori con pneumatici 225 barra 40. Su tutta la carrozzeria in tinte scure, risaltano molto bene i dettagli in Rosso Alfa sui paraurti e sulle minigonne laterali, marchio di fabbrica dell’allestimento Veloce. All’interno ci sono i sedili sportivi in pelle ed Alcantara con poggiatesta integrato e cuciture rosse. Sotto al cofano della Giulietta Veloce c’è il motore 1.750 quattro cilindri turbo benzina dell’Alfa Romeo 4C, un’unità in alluminio accreditata di 240 cavalli a 5750 giri al minuto e di 340 Nm di coppia motrice. Il cambio è un automatico sequenziale a doppia frizione con sei rapporti. Questi numeri regalano prestazioni molto interessanti: Alfa Romeo dichiara uno scatto da 0 a 100 km/h in 6 secondi netti ed una velocità massima di 240 chilometri orari. Il prezzo di listino dell’Alfa Romeo Giulietta Veloce è di 35.300 euro.

Alfa Romeo Mito Veloce

L'Alfa Romeo Mito Veloce Salone di Parigi 2016

Ultima, ma non meno importante, la piccola di casa Alfa Romeo. Al Salone di Parigi 2016 c’è, infine, esposta anche un’Alfa Romeo Mito Veloce. Di recente la Mito è stata sottoposta ad un leggero restyling, che ne ha modificato sia il frontale che il posteriore, aggiungengo anche nuovi rivestimenti e finiture per gli interni. L’esemplare in mostra alla kermesse francese è contraddistinto dalla verniciatura in Grigio Techno metallizzato, abbinato a cerchi in lega da 18 pollici bruniti e pinze dei freni di colore rosso. Sul paraurti anteriore si possono notare, nella zona dei fendinebbia, i dettagli in Rosso Alfa che, come abbiamo già detto, vogliono essere una caratteristica comune dell’allestimento Veloce. All’interno della Mito del Salone di Parigi 2016 troviamo i sedili in pelle rossa con plancia carbon look. Sotto al cofano dell’Alfa Romeo Mito Veloce c’è il piccolo 1.4 litri turbo benzina con sistema Multiair per la gestione elettroidraulica delle valvole, accreditato di una potenza massima di 170 CV a 5500 giri al minuto e di 250 Nm di coppia motrice. Il cambio, come per la Giulietta Veloce, è l’automatico sequenziale Alfa TCT a doppia frizione con sei marce. Le prestazioni dichiarate dalla casa prevedono un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,4 secondi ed una velocità massima di 219 chilometri orari. Il prezzo di listino è di 24.800 euro.

  • umberto

    Bene una buona presentazione dei vari prodotti e sopratutto un buon modo per rimarcare che l’Alfa si evolve migliorando anche il suo passato più recente!

  • Marceruben

    semplicemente STUPEFACENTE !!! Vista oggi blu Montecarlo , bella e questo nuovo colore ancora meglio

  • remo bianchi

    beh appena trovo la 280cv la veloce la vado a vedere perché sono devastanti….tutte ma quella è la quadrifoglio di più.Mi spiace per la mia Gt che forse terrò ma la veloce è veramente devastante.Troppo bella