Maserati Levante: già 14 mila ordini per il nuovo Suv del Tridente

Maserati Levante
Maserati Levante:

Maserati Levante, primo Suv nella storia della gloriosa casa automobilistica del Tridente, sta registrando un esordio su mercato auto davvero molto positivo, con dati più che lusinghieri. Oggi il numero uno di Maserati, l’amministratore delegato Reid Bigland ha sottolineato, a Parigi, come questo modello stia andando veramente bene sul mercato, forse addirittura al di sopra delle più rosee aspettative. La cosa che colpisce nelle vendite di questa nuova automobile è che queste sono omogenee un po’ in tutti i mercati dove fino ad ora questa vettura è arrivata. Sono state infatti già oltre 14 mila le unità ordinate dai clienti che hanno reso questo veicolo uno dei più richiesti e quotati nella sua categoria di appartenenza.

Maserati Levante: ordini a gonfie vele

Si tratta ovviamente di un risultato che fa ben sperare per il futuro del celebre brand di Fiat Chrysler Automobiles. Il 2016 di Maserati sembra infatti andare molto bene, rispetto a quanto avvenuto nel 2015, le vendite sono aumentate di parecchio e la crescita è molto buona un po’ in tutto il mondo, segno che lo storico brand italiano continua ad essere molto amato in ogni parte del pianeta. Il merito di questo exploit naturalmente è soprattutto del nuovo Suv Maserati Levante, che quando finalmente arriverà in tutti mercati, dovrebbe arrivare a generare numeri di tutto rispetto.

Levante traina il rilancio del Tridente

Questo significa che il Levante sta trainando il marchio italiano verso quel rilancio tanto auspicato dai vertici di Fiat Chrysler Automobiles ed in primis dal numero uno Sergio Marchionne, che è stato uno dei primi a credere nella bontà del progetto relativo a Maserati Levante, quando molti rimanevano perplessi nell’ipotizzare l’arrivo sul mercato di un Suv Maserati. Ma i dirigenti del Tridente avevano le idee molto chiare, il loro obiettivo era quello di ripetere un esperimento simile a quello di Porsche con il Cayenne e sembra che le cose stiano andando proprio verso quella direzione. Ovviamente è ancora presto per fare bilanci, ma come inizio non c’è proprio male.

Leggi anche: Maserati: si sente l’effetto Levante in Europa, ad agosto crescita record

Maserati Levante
Maserati Levante

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio: le vendite partiranno nel primo trimestre del 2017

Il successo di Levante favorisce nuove voci

Il successo di Maserati Levante, che a settembre ha contribuito a far crescere le vendite della casa automobilistica italiana del 40% rispetto allo stesso mese del 2015, fanno comprendere il motivo del diffondersi ultimamente di nuove voci, che vorrebbero l’arrivo nella gamma di Maserati nei prossimi anni di un altro Suv, questa volta di piccola taglia, pronto a sfidare Porsche Macan nella sua categoria di appartenenza. Ovviamente si tratta di mere indiscrezioni e come tali vanno prese con le molle. Ovviamente qualora dovessero arrivare novità importanti sui Suv di Maserati, vi informeremo, tempestivamente.

  • Gilgamesh Istar

    L’unica cosa che personalmente posso affermare, al di la del mio conclamato tifo per la Ghibli, é che quando quest’anno andai al salone di Ginevra rimasi davvero piacevolmente sorpreso di vedere un Suv così bello. Sembrava un’opera d’arte su 4 ruote.

  • umberto

    un grande risultato per una grande auto…. alla faccia dei vari esterofili del piffero!…. comunque tutti i giorni vedo bisarche cariche di Levante quindi indipendentemente dai dati si capisce chiaramente che è una macchina molto ben accetta dal mercato.

    • gaetano il mio cognome

      io invece vedo carri attrezzi carichi di audi hahahahahha

  • Filippo Veglia

    Incoraggiante, speriamo bene. In generale sembra che quest’auto la abbiano azzeccata senza scivoloni (come per la Ghibli, che a mio avviso è stata una mezza occasione sprecata)

  • naja

    mah, se giá il SUV Alfa piú grosso utilizzerá la stessa base meccanica del Levante, non sarebbe né strano né sbagliato se arrivasse anche un SUV Maserati piú piccolo, su base Stelvio.
    dopotutto, anche il Macan é il modello Porsche piú venduto in assoluto, e non per poco.
    spero peró che riescano a posizionare i SUV Alfa il piú lontano possibile dai SUV Maserati, si tratta di marche di nicchia, e sarebbe fatale se si rubassero i clienti a vicenda.
    …ma giá mi fa paura che sia Levante, sia Stelvio abbiano il sedere corto e fluente, diciamo da “coupé”, invece che da “familiare” come praticamente tutti gli altri SUV della concorrenza.
    le auto fatte con lo stampo, con solo mascherina e fari diversi, si possono lasciare tranquillamente al gruppo VW, da Alfa e Maserati sarebbe assolutamente inaccettabile, e potrebbe avere conseguenze catastrofali.

  • Maurizio Viola

    Credo che Levante e Stelvio siano abbastanza differenziati anche se appartenenti ambedue alla fascia alta; se fossi in FCA penserei subito ad un suv più piccolo (che si posizioni a metà tra Stelvio e 500 X), utilizzando la piattaforma Giorgio accorciata e lo lancerei ancor prima della nuova Giulietta!
    Leggo che questo spazio potrebbe essere occupato dalla nuova Compass 2017; se fossi in FCA non commetterei l’errore di Europeizzare troppo la Jeep che in tutto il mondo è icona dell’off road; proprio per questo piace tanto agli americani delle praterie e sta cominciando a piacere ai cinesi, anche se poi le signore italiane le usano per portare a scuola i figli!