Fiat Chrysler: a Parigi non si segue la moda, niente ibride o elettriche

di -
Fiat Chrysler Automobiles
Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler sarà una delle protagoniste dell’ormai imminente Salone dell’auto di Parigi, che avrà inizio tra poche ore e che sarà aperto al pubblico da giorno 1 ottobre 2016. Sono tante le novità che il gruppo diretto dall’amministratore delegato Sergio Marchionne proporrà nella capitale transalpina nei prossimi giorni. Tra le tante innovazioni però salta all’occhio il fatto che, a differenza di numerose altre case automobilistiche presenti all’importante kermesse automobilistica, Fiat Chrysler non porterà nessuna auto ibrida o elettrica alla manifestazione. Si tratta insomma di un comportamento in contro tendenza con quanto avviene invece negli altri gruppi.

Fiat Chrysler a Parigi non segue le mode

Tra l’altro, questo avviene a poche ore dalla ‘bacchettata’ ricevuta negli Usa da Fiat Chrysler, dove i ritardi su auto ibrida ed elettrica non sono piaciuti affatto a Chris Grundler, capo dell’ufficio qualità di aria e trasporto dell’Epa, il quale ha criticato aspramente Fiat Chrysler Automobiles. L’Agenzia americana per la protezione dell’ambiente, che lo scorso anno ha per prima lanciato l’allarme sul ‘Dieselgate’ di Volkswagen, non apprezza lo scarso impegno del gruppo di Sergio Marchionne verso le nuove tecnologie. Dunque anche a Parigi, a quanto pare,  continua a rimanere grande assente, in Fiat Chrysler l’argomento che al momento sembra essere quello di gran moda nel settore “automotive”; ci riferiamo ovviamente allo sviluppo delle tecnologie ibride e/o elettriche.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia Veloce: da domani 29 settembre sarà ordinabile

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Leggi anche: Jeep Compass 2017: Fiat Chrysler rilascia le prime foto ufficiali

Ecco le principali proposte di Fiat Chrysler a Parigi

A Parigi dunque spazio alle novità riguardanti alcuni dei più importanti marchi di Fiat Chrysler Automobiles: Alfa Romeo, Fiat, Maserati, Jeep e Ferrari. La casa automobilistica del Biscione mostrerà la nuova Alfa Romeo Giulia Veloce, che rappresenterà la più grande novità di Fca a Parigi. Questo in attesa del primo Suv Alfa Romeo Stelvio, che verrà svelato a Los Angeles in Novembre. 

Fiat invece porterà nella capitale transalpina la nuova Fiat 124 Spider ‘America’,  la 500X 1.6 diesel MultiJet 120 cavalli dotata del recente cambio automatico doppia frizione DCT, la nuova Fiat Panda dopo il leggero restyling ,insieme sarà presentata la top di gamma Cross, così come la Fiat 500 nelle varianti S e Riva. Non mancherà ovviamente la Fiat Tipo in tutte e 3 le sue versioni.

Ferrari invece mostrerà la versione T della berlinetta GTC4 Lusso, Jeep l’edizione 2017 della Grand Cherokee, leggermente aggiornata nel design. Infine Maserati porterà la nuova Ghibli, un veicolo che tanto sta facendo parlare di se’ negli ultimi tempi. Grandi assenti i veicoli ibridi ed elettrici, per i quali ci si dovrà rivolgere ancora una volta altrove.

  • VaeVictis

    Fiat fa bene a puntare sul vero ibrido: Metano e GPL. Le auto elettriche, sommando tutti i fattori, inquinano di più. Sono una moda, una ecologia solo di facciata, che non esito a definire ipocrita.
    Assurdo che i governi usino le nostre tasse per sovvenzionare questa truffa.
    Purtroppo però FCA sta cominciando a seguire la moda dell’iniezione diretta di benzina, che emette più sostanze cancerogene di un diesel a fronte di una piccolissima riduzione nel consumo di carburante. Spero che quel tipo di iniezione sia riservato solo ai motori Alfa e non venga poi esteso anche alle Fiat.