Alfa Romeo Alfetta: potrebbe essere così la nuova ammiraglia

Alfa Romeo Alfetta
Alfa Romeo Alfetta

Sono in tanti ad aspettare l’arrivo sul mercato della nuova ammiraglia di Alfa Romeo. Non sappiamo ancora con certezza come questo veicolo si chiamerà, anche se molti si augurano che il suo nome possa essere quello di Alfa Romeo Alfetta. Quello che è certo è che si tratterà della nuova ammiraglia del Biscione, che andrà a competere ad armi pari con le automobili delle case automobilistiche rivali, ci riferiamo in particolar modo alle tedesche Audi, Bmw e Mercedes. Questo avverrà nel segmento più elevato delle berline. L’anno più probabile per l’arrivo di questo veicolo, cosi come ipotizzato da appassionati e addetti ai lavori potrebbe essere il 2018.

Il 2018 dovrebbe essere l’anno di Alfa Romeo Alfetta

Questo modello, che tanto fa sognare i numerosi fan ‘alfisti’, infatti potrebbe essere il quarto ad uscire dagli stabilimenti del Biscione, per quello che concerne il nuovo corso di Alfa Romeo. Insomma dopo la berlina di segmento ‘D’ Alfa Romeo Giulia, il primo Suv Stelvio e la Giulia coupè, che dovrebbe arrivare alla fine del 2017 o al massimo nei primi mesi del 2018, toccherà proprio ad Alfa Romeo Alfetta.

Anche questa vettura nascerà dalla piattaforma modulare ‘Giorgio’. In questo caso però a differenza di quello che accade con Alfa Romeo Giulia e Stelvio, si tratterà di una versione allungata. Il luogo prescelto per la sua produzione ancora una volta dovrebbe essere lo stabilimento Fiat Chrysler di Cassino. 

Alfa Romeo Alfetta
Alfa Romeo Alfetta: sarà così il suo aspetto definitivo?

Leggi ancheFiat Chrysler scelta in Canada per svolgere un ruolo importante

Alfa Romeo Alfetta: un rendering che stupisce

Oggi vi mostriamo un rendering apparso di recente e che sta facendo molto scalpore sul web, in quanto ritrae quella che potrebbe essere la versione definitiva di Alfa Romeo Alfetta, almeno secondo chi sostiene di sapere come questo veicolo sarà, nella versione che realmente vedremo debuttare nel corso del 2018. L’immagine ha suscitato grande emozione tra i numerosi fan del Biscione, che si augurano che realmente la nuova Alfa Romeo Alfetta possa avere questo aspetto.

Questo modello sarà fondamentale per il raggiungimento dell’obiettivo rappresentato dalle 400 mila immatricolazioni annue da raggiungere proprio entro la fine del 2018, cosi come più volte dichiarato dallo stesso numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, l’amministratore delegato Sergio Marchionne. Questa automobile del resto potrebbe rappresentare la vera ciliegina sulla torta di una nuova gamma di veicoli Alfa Romeo, che non hanno nulla da invidiare alle più blasonate case automobilistiche di tutto il mondo.