Fca: allo studio joint venture con società cinese, ecco le ultime novità

FCA
FCA

FCA continua a far parlare di se’ nel mondo dei motori anche in questo mese di settembre. La società diretta dall’amministratore delegato Sergio Marchionne starebbe valutando una possibile collaborazione con il noto gruppo cinese Baic. Si tratta di un’indiscrezione che si è diffusa sulla stampa economica internazionale questa mattina fin dalle prime ore. Se realmente questa partnership fosse confermata, si tratterebbe della seconda Joint venture che il gruppo italo americano dell’automobilismo fa con una società cinese dopo la collaborazione sorta con GAC negli scorsi mesi. Anche questa Joint Venture mira a far crescere FCA in estremo oriente ed in particolare in Cina, paese considerato come fondamentale per la crescita della società nel futuro prossimo.

FCA punta a cresce in Cina

Dal 2010, FCA è presente in Cina con la produzione di proprie vetture. A partire dal 2015, in Cina sono presenti anche modelli quali Jeep Renegade, è questo è il primo frutto della partnership con Gac, che negli scorsi mesi fece parlare molto appassionati e addetti ai lavori, sollevando una vera e propria discussione sulle opportunità che questa alleanza avrebbe prodotto.  Tra l’altro è lo stesso governo cinese che favorisce queste alleanze tra imprese cinesi e produttori esteri. Questo viene fatto al fine di portare in Cina conoscenze e tecnologie che altrimenti faticherebbero ad arrivare in quel paese.  Ricordiamo che in questo paese vige anche un limite alle collaborazioni per quanto riguarda le imprese straniere. Dunque questo significa che qualora FCA decidesse di collaborare anche con Baic, dopo Gac, non potrebbe in futuro realizzare altre alleanze con aziende cinesi.

Leggi anche: Ram 1500: il Pick Up di Fiat Chrysler prepara molte novità per il 2017

Fca
Fca: nuova collaborazione all’orizzonte con la Cina?

La voce su FCA fa schizzare il titolo di Baic in Borsa

Viceversa per i produttori cinesi non vi sono limitazioni sul numero delle collaborazioni che queste possono intrattenere con gruppi esteri. Infatti Baic, già ha realizzato da tempo delle Joint Venture con Hyunday e Daimler per la produzione dei loro modelli nel mercato auto della Cina. In seguito alla diffusione di questa notizia dalla stampa internazionale questa mattina, il titolo di Baic è aumentato del 10% nella borsa di Hong Kong.  Attualmente una singola azione di Baic è quotata a  8,70 euro. Vedremo dunque se questa voce che sta coinvolgendo direttamente FCA avrà degli sviluppi concreti nei prossimi giorni o si rivelerà una mera indiscrezione.

Leggi anche: Fiat Chrysler Automobiles: ad agosto doppia il mercato europeo