Jeep Compass 2017: sarà fusione tra Renegade e Cherokee? a breve la verità

Jeep Compass 2017

La nuova Jeep Compass 2017 sarà una delle principali novità che vedremo al prossimo Salone dell’automobile di Los Angeles che avrà inizio il 18 novembre prossimo e si concluderà il 27 novembre. C’è grande curiosità da parte di appassionati e addetti ai lavori di sapere quello che sarà l’aspetto definitivo di questo veicolo che sarà mostrato al mondo intero lo stesso giorno in cui sarà svelato anche il primo suv del Biscione Alfa Romeo Stelvio. Questo modello che a detta di molti rappresenterà una sorta di fusione tra Jeep Renegade e Cherokee andrà a sostituire le vecchie Compass e Patriot. Non abbiamo ancora certezze che si chiamerà Compass ma tutto fa pensare che il nome scelto sarà questo.

Jeep Compass 2017: a Los Angeles toglie i veli

In base a quello che emerge dalle foto spia del prototipo di Jeep Compass 2017,  apparse sul web nei giorni scorsi, sembrerebbe proprio che l’esterno di questo veicolo sembra suggerire che la nuova auto è basata soprattutto sulla Cherokee, ma sotto c’è la piattaforma della Jeep Renegade, che poi è la stessa usata anche per il crossover Fiat 500X. Dunque proprio per questo motivo più di qualcuno quando parla di questo veicolo lo descrive come una sorta di mix tra le due celebri vetture della casa automobilistica americana che fa parte del gruppo Fiat Chrysler Automobiles.

Leggi anche: Fiat Chrysler: grazie a Jeep potrebbe approfittare del boom dei Suv negli Usa

Jeep Compass 2017
Jeep Compass 2017

Sarà una delle principali novità del 2017 automobilistico

Questo nuovo modello che molto probabilmente sarà denominato Jeep Compass 2017 dovrebbe andare ad affiancare dunque Jeep Renegade e Cherokee tra le vetture del brand di FCA più vendute. Questa nuova Suv, in base a quello che si mormora negli ambienti vicini alla casa americana, rispetto ai suoi predecessori Compass e Patriot, nello stile e nelle caratteristiche tecniche dovrebbe avere un maggiore respiro internazionale e dunque dovrebbe avere le carte in regola per diventare come gli altri veicoli targati Jeep una vera e propria ‘World Car’.

Leggi anche: Jeep Wrangler 2018: le ultime novità sulla nuova generazione