Fiat Chrysler: grazie a Jeep potrebbe approfittare del boom dei Suv negli Usa

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Con la classica auto di famiglia americana alle corde, la tempistica non poteva essere migliore per General Motors e Fiat Chrysler per lanciare sul mercato americano nuovi Suv, visto il boom che questi veicoli stanno vivendo negli Usa da qualche tempo a questa parte. Le vendite di berline di medie dimensioni sono in caduta costante quest’anno negli Stati Uniti. SUV e Crossover, in particolare quelli di piccole dimensioni, come la Buick Envision, Chevy Trax, Honda HR-V e Jeep Renegade, hanno registrato un’impennata. Non c’è alcun segno che il trend finirà tanto presto, GM e Fiat Chrysler hanno deciso di non stare con le mani in mano e cavalcare l’onda. Il risultato di ciò sta nel fatto che GM con i marchi Buick e Chevrolet e Fiat Chrysler con il marchio Jeep potrebbero essere i vincitori,  nelle vendite di nuovi veicoli nel periodo più caldo del mercato.

Fiat Chrysler e General Motors potrebbero approfittare della situazione

Le vendite di  berline di misura media sono diminuite costantemente dal 2012, ma la situazione è precipitata quest’anno. Continuando così le cose si dovrebbe passare dai 2,4 milioni dello scorso anno a 2,2 milioni di quest’anno. Questo è grosso modo la perdita della domanda per la produzione di un intero impianto di assemblaggio in 12 mesi. Nel frattempo, le vendite di SUV compatti e delle utilitarie sono cresciuti da circa 1,3 milioni del 2010 a 3.200.000 dell’anno scorso. I SUV compatti stanno sostituendo le vendite di auto di medie dimensioni diventando il segmento di mercato più venduto per la prima volta nel 2014 e sono il 41% in  più delle berline fino ad agosto di quest’anno, secondo Kelley Blue Book. “Si tratta di una tendenza a lungo termine. Le auto di medie dimensioni sono in caduta libera “, ha detto Michelle Krebs, analista senior di Autotrader. “L’aumento delle vendite di SUV è guidato da due grandi tendenze demografiche. 

Leggi anche: Fiat 124 Spider e Mazda MX-5 Miata: le vendite negli Usa vanno bene

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Ancora una volta sarà Jeep la vera protagonista

Secondo gli esperti i motivi di questo cambiamento sono l’invecchiamento dei cosiddetti baby boomer e il fatto che le nuove generazioni preferiscono la capienza e la comodità dei Suv.  La direzione strategica di Fiat Chrysler illustra la tendenza, il gruppo diretto dall’amministratore delegato Sergio Marchionne ha praticamente deciso di uscire dal Business dell’auto negli Usa e concentrarsi quasi unicamente sui SUV. Nel corso dei prossimi mesi, Fiat Chrysler fermerà la costruzione del Dart compatto e della media Chrysler 200 e aggiungerà una nuova versione della compatta Jeep Compass. Non abbiamo ancora visto il nuovo Compass, ma FCA ha avuto molto successo con altre jeep e dunque si pensa che anche questo modello sarà molto apprezzato dagli americani. 

Leggi anche: Jeep Cherokee esplode negli Usa: colpa del Samsung Galaxy Note 7?

  • beppedelp

    Jeep sta già andando alla grande. Per cavalcare l’onda adesso, tiriamo fuori il Stelvio.