Fiat Chrysler Automobiles incluso nel Dow Jones Sustainability Index

Fiat Chrysler Automobiles
Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler Automobiles è stato ancora una volta incluso nel prestigioso Dow Jones Sustainability Index World. La Società ha ricevuto un punteggio di 87/100 rispetto a una media complessiva di 54/100 per le aziende del settore Automotive valutate dal RobecoSAM, lo specialista negli investimenti di sostenibilità. La performance economica, ambientale e sociale è stata considerata nell’assegnare questo prestigioso riconoscimento a Fiat Chrysler Automobiles. Questo risultato  spinge il gruppo diretto dall’amministratore delegato Sergio Marchionne tra le aziende leader a livello mondiale e riflette gli sforzi della Società per partecipare alla transizione verso un’economia circolare.

L’adesione al World Index DJSI è limitata alle organizzazioni giudicate best-in-class, rispetto alla maggior parte delle altre aziende presenti nel settore in base a criteri di sostenibilità selezionati. RobecoSAM ha invitato 36 aziende del settore automobili e solo 4 qieste hanno trovato spazio nell’indice DJSI World. Il Gruppo ha raggiunto il punteggio più alto nel suo settore industriale per la strategia del clima, reporting ambientale, la gestione del marchio, la gestione della supply chain e in generale nella dimensione sociale, che comprende aspetti come l’attenzione per il talento e il mantenimento e lo sviluppo del capitale umano.

Fiat Chrysler Automobiles sugli scudi

Fiat Chrysler Automobiles ha continuato a fare notevoli progressi nel 2015 e il 2016, dimostrando le sue capacità come una casa automobilistica globale che si sforza di raggiungere il successo in modo responsabile. Inoltre, il gruppo italo americano dell’automobilismo ha continuato a ridurre l’impatto ambientale dei suoi impianti di produzione in tutto il mondo, con una conseguente diminuzione del 23,4% delle emissioni di CO2 per vettura prodotta rispetto al 2010, e un risparmio di 2,3 miliardi di m3 di acqua.

Leggi anche: FCA: Reid Bigland nei guai per le alterazioni nei dati di vendita negli Usa?

Fiat Chrysler Automobiles
Fiat Chrysler Automobiles

Dagli Usa finalmente una buona notizia per Fca

Le risorse impegnate dal Gruppo a favore delle comunità locali ammontano a più di 22 milioni di euro, di cui il 53% per sostenere l’istruzione, la cultura e l’arte.  Fiat Chrysler Automobiles è stato anche nominato per il clima “A” List nel Climate Program Change CDP 2015 e ha ottenuto un punteggio di 98/100 per la trasparenza. Solo il 5% delle aziende che partecipano a questo programma CDP sono chiamati a una lista. FCA è membro di numerosi altri indici principali tra cui: STOXX Leader Global ESG, STOXX Global ESG Environmental Leaders, i leader STOXX Global ESG sociali, STOXX Global ESG Leaders Governance, ECPI Euro Equity Ethical, ECPI EMU equità etico e ECPI mondiali elaborati ESG Best in Class azionario, Parchi GLBT indice di diversità. Insomma dopo tante notizie negative dagli Usa finalmente ne arriva una molto positiva.

Leggi anche: FCA: 166 milioni di dollari di investimento nello stabilimento di Sterling