Alfa Romeo Stelvio: nuove foto spia mostrano gli interni

Foto spia degli interni dell'Alfa Romeo Stelvio

É tempo di nuove foto spia per l’Alfa Romeo Stelvio, il futuro SUV della casa del Biscione. Del prossimo modello Alfa Romeo abbiamo già parlato in passato, diverse volte, ma torniamo a focalizzare l’attenzione sulla sport utility italiana perché emergono nuovi dettagli. Di foto spia dell’esterno se ne sono viste, anche se in ogni caso il muletto era sempre coperto da pesanti camuffature, lasciando intuire ancora poco di quello che sarà il design esterno. Quello che è certo è che avrà lo stesso family feeling della berlina Alfa Romeo Giulia, alla quale assomiglierà specialmente nel frontale, dove ritroveremo gruppi ottici a sviluppo orizzontale (con luci diurne a LED) ed il classico Trilobo.

Pur trattandosi di un SUV, la Stelvio non sarà eccessivamente alta (si vocifera qualcosa attorno al metro e 60 centimetri abbondanti) e questo darà grande slancio alle fiancate, complice anche il padiglione rastremato ed il lunotto posteriore particolarmente inclinato. Ma passiamo ora alle nuove foto spia, quelle che ci mostrano maggiori dettagli sugli interni. Così come per l’esterno, anche dentro il family feeling della Giulia si respira forte.

La plancia si sviluppa orizzontalmente, con un’ampia modanatura decorativa nella zona davanti al passeggero, che sul muletto è in legno di noce, ma che sarà disponibile anche in alluminio, fibra di carbonio o altri materiali. Rispetto alla Giulia è proprio la zona della modanatura ad essere particolarmente diversa, meno curva e più “dritta”. Anche la zona del display centrale dell’infotainment è leggermente diversa e, rimanendo sempre in tema di differenze, come non citare anche i pannelli porta, che sulla Stelvio hanno una modanatura in materiale pregiato molto più ampia ed estesa per tutta la lunghezza dello sportello.

La plancia del SUV Alfa Romeo Stelvio in una nuova foto spia

Identico alla Giulia è il tunnel centrale, dove ci sono i tre rotori che comandano l’impianto audio, il sistema multimediale ed il manettino DNA per le modalità di guida. Anche il volante si mostra sempre quello della berlina, con il caratteristico pulsante di avviamento nell’apertura in basso a sinistra.

Per quanto concerne le caratteristiche tecniche, anche per il SUV Alfa Romeo Stelvio verrà adottato il nuovo pianale Giorgio a trazione posteriore, che si caratterizza per un basso peso ed un’elevata rigidità. Sul nuovo SUV ci saranno sia versioni a trazione posteriore, che a trazione integrale, così come sarà possibile scegliere tra il cambio manuale a sei marce e l’automatico ZF ad otto rapporti. La gamma motori? Le certezze riguardano il 2.2 litri Turbodiesel da 150, 180 e 210 cavalli, così come il 2.0 litri turbo benzina da 200 cavalli. Per il resto è prevista anche una versione potenziata del duemila benzina, da 280 CV, ma alcuni rumors parlano anche dell’arrivo del 3.0 litri turbodiesel V6 con potenze nell’ordine dei 300 cavalli. Il top di gamma sarà rappresentato, ovviamente, dalla versione Stelvio Quadrifoglio, 2.9 V6 biturbo benzina da 510 cavalli e 600 Nm di coppia.

Il faro anteriore dell'Alfa Romeo Stelvio immortalato in una foto spia

La Stelvio dovrebbe venir svelata entro la fine dell’anno, con la commercializzazione nella prima metà del 2017. Si tratta di un modello cruciale per Alfa, dato che deve andarsi ad indirizzare non solo agli amanti dei SUV, ma anche a tutti quei clienti in cerca di spazio e sportività. Questo perché, almeno per il momento, non è prevista la versione station wagon della Giulia.