Jeep Compass 2017: foto spia svela il posteriore

Jeep Compass 2016 foto spia posteriore

La nuova Jeep Compass 2017 si mostra in una nuova foto spia che ne ritrae il posteriore. Stando ai rumors, la nuova generazione del SUV di segmento C della casa americana dovrebbe fare la sua apparizione ufficiale entro la fine dell’anno, per poi arrivare in vendita nel corso della prima metà del 2017. La potremmo già vedere al prossimo Salone di Parigi 2016 ad ottobre? Difficile a dirsi, magari la casa preferisce sfruttare un palcoscenico americano.

Al di là di quando la potremo vedere in veste definitiva, senza tutte queste camuffa-ture che ancora ricoprono i muletti alle prese con le fasi di test su strada, possiamo commentare questa nuova foto spia che ha iniziato a circolare in rete. In questo caso è stato immortalato il posteriore, che lascia trasparire alcuni dettagli interessanti. Tanto per cominciare la forma della coda si rifà da vicino alle proporzioni della sorella maggior Grand Cherokee, mentre i gruppi ottici avranno un andamento a sviluppo orizzontale con ottica interna a LED. La targa, poi, sarà posizionata sul portellone e non sulla fascia paraurti come accade sulla Cherokee.

Jeep Compass 2016 foto spia posteriore
Jeep Compass 2016 foto spia posteriore

Nella fiancata possiamo notare i classici passaruota squadrati, marchio di fabbrica Jeep, ed una linea di cintura che tende a salire verso la fine dei finestrini posteriori. Quanto al frontale, invece, anche se mancano delle foto spia più dettagliate, la nuova Jeep Compass 2017 dovrebbe assomigliare ancora una volta alla Jeep Grand Cherokee, specialmente per quanto riguarda la forma di mascherina e fanali.

Dentro le somiglianze dovrebbero essere con la Cherokee: in particolare la consolle centrale sarà dominata dal display del sistema di infotainment Uconnect, e in generale la plancia avrà uno stile semplice e pulito, senza troppi pulsanti.

Dal punto di vista meccanico si dice che il pianale potrebbe essere quello della Jeep Renegade, opportunamente allungato. Questo significa che lo schema sospensivo potrebbe prevedere sospensioni indipendenti su tutti e due gli assi, con geometria McPherson sia davanti che dietro. La gamma motori non dovrebbe essere una novità, perchè sarà composta da unità che già sono disponibili su altri modelli del gruppo FCA. Di sicuro tra i diesel ci sarà il 2.0 litri Multijet II con potenze comprese tra i 120 ed i 175 cavalli (difficile prevedere i vari step di potenza già da ora), mentre tra i benzina potremmo trovare il 1.4 MultiAir turbo e, sul mercato americano, anche il 2.4 litri quattro cilindri aspirato da 185 cavalli.

  • PIERANGELO FAE

    Auspicabile anche una versione a marchio FIAT

    • gil upnatistim

      A marchio Fiat preferirei fare il pickup Toro ritoccato aggiungendo la copertura posteriore chiaramente. Verrebbe fuori di sicuro un bel macchinone. Le Jeep le farei fare alla Jeep che l’ha nel DNA.

    • lionking

      Ci potrebbe essere un scambio di tecnologia con il nuovo suv Fiat, ma quello è strettamente Jeep. Già da un bel pò che l’aspettiamo.