Gli appassionati di Jeep in India hanno dovuto aspettare per un bel po’ di tempo. Ma l’attesa è finalmente finita, infatti da oggi Jeep, il grande produttore americano di auto facente parte di Fiat Chrysler Automobiles è  finalmente arrivato in India. Con il celebre monumento di Umed Bhawan Palace di Jaipur sullo sfondo, il produttore ha lanciato la Jeep Wrangler Unlimited e il Grand Cherokee, in una combinazione di quattro diversi modelli.

Jeep Wrangler Unlimited rappresenta sostanzialmente il simbolo di tutto quello che Jeep rappresenta nel mondo dei motori. La parte anteriore di questa vettura è rimasta sostanzialmente invariata nel corso degli anni, ma l’interno ottiene tocchi moderni. Un sistema di infotainment di ultima generazione dotato di touchscreen, climatizzatore automatico e interni in pelle fanno una miscela interessante per questo veicolo specialista del fuoristrada.

Per quanto riguarda Jeep Grand Cherokee Unlimited, si tratta di una vettura massiccia per quelli che sono gli standard indiani e dunque c’è grande curiosità di sapere come gli indiani accoglieranno l’arrivo sul mercato di un simile prodotto. Il design di questo modello che tra le altre cose comprende la presenza di una calandra cromata, fari proiettori e  grandi ruote,  rendono questo Suv uno spettacolo imponente a vedersi.

Jeep sbarca nel mercato indiano

Caratteristiche come il sistema di infotainment da 8,4 pollici e un tetto apribile panoramico aggiungono ulteriore fascino ad un veicolo che India potrà essere considerato come un lusso per pochi. Si tratta di un momento importante per la gloriosa casa automobilistica americana di FCA, che sbarca in un mercato così importante, con l’obiettivo di crescere ancora nelle vendite e diventare un vero e proprio brand internazionale dell’automobile e la star del gruppo diretto da Sergio Marchionne: Fiat Chrysler Automobiles. Questo proprio l’anno in cui si festeggiano i 75 anni dalla nascita di questo brand che ormai fa parte della storia dell’automobilismo.

  • beppedelp

    Jeep è davvero un successo mondiale. Vende pure nelle zone dove il parcheggio è introvabile.

  • Matteo Bramucci

    Marchionne vero numero uno.
    Non sbaglia un colpo.
    Bravissimo