Fiat 124 Spider: a luglio seconda auto più venduta nella sua categoria

Fiat 124 Spider parte bene nel mercato italiano. A luglio infatti la nuova spider della principale casa automobilistica italiana è risultata essere la seconda auto più venduta nella sua categoria alle spalle della sola Smart For Two. Si tratta di un ottimo esordio per questo veicolo che prima della sua uscita sul mercato aveva suscitato grande curiosità da parte di appassionati e addetti ai lavori curiosi di vedere quello che sarebbe stato il suo aspetto definitivo. Del resto la vettura, nata in collaborazione con la casa automobilistica giapponese di Mazda, è la nuova versione di un’automobile che ha fatto la storia del nostro paese. Ci riferiamo ovviamente alla Fiat 124 Spider del 1966 che proprio quest’anno festeggia 50 anni esatti dal suo arrivo sul mercato.

Secondo posto tra le Cabrio/Spider in Italia per Fiat 124 Spider

Entrando più nel dettaglio segnaliamo che Fiat 124 Spider nello scorso mese di luglio, cosi come indicano i dati ufficiali di UNRAE si è piazzata al secondo posto della categoria Cabrio/ Spider tra le auto più vendute. Esattamente le unità che questo veicolo è riuscito a piazzare nel nostro paese a luglio sono state un totale di 143. Questo numero apparentemente irrisorio è bastato alla sportiva di casa Fiat per balzare sul secondo gradino del podio, visto e considerato che stiamo parlando di una tipologia di vettura che in Italia è considerata molto di nicchia. Numeri ben più importanti dovrebbero arrivare dal mercato degli Stati Uniti dove la nuova Fiat 124 Spider sta per esordire.

Si attendono risultati importanti dagli Usa per Fiat 124 Spider

In quel paese infatti automobili di questa categoria vanno per la maggiore, basti pensare che anche il celebre modello del 1966 proprio nel mercato Usa ha ottenuto le maggiori soddisfazioni vendendo gran parte delle oltre 300 mila unità che quel veicolo fu in grado di piazzare sul mercato nel corso della sua storia. Comunque anche il dato italiano è importante in quanto permette a Fiat di tornare in un segmento da cui mancava da molto tempo, per l’esattezza dai tempi della mitica Fiat Barchetta. Questo consente al brand automobilistico di Torino di conquistare nuove fette di mercato raggiungendo nuovi clienti attratti dalla sportività di una vettura destinata a far parlare a lungo di se’ nel mondo dei motori.

fiat 124 spider

Anche in Germania le cose vanno molto bene per Fiat 124 Spider

Tra l’altro non dimentichiamo che a settembre sul mercato arriverà anche la versione Abarth di Fiat 124 Spider con prezzi che partiranno da 40 mila euro. Le versioni base invece partono da 27.500 euro, almeno per quello che concerne il nostro paese. Ricordiamo che a luglio Fiat 124 Spider ha mietuto successo anche in Germania dove il nuovo modello è andato in brevissimo tempo sold out e le liste di attesa di chi vuole ordinare questa auto sono lunghe non meno di 6 mesi.
  • Non ne ho ancora vista una su strada 🙁

    • Alfonso

      Chi abita in zone turistiche tipo Rimini, Sanremo, Massa Lubrense, Taormina ecc. è molto probabile che se la trovi davanti. Io l’ho vista a Pompei..è uno spettacolo di spyderino…..

      • Alessandro

        Nella riviera dei fiori in luglio ne ho incrociate tre e tutte con targa straniera…. altro che gli italiani in groppa alla Golf!

  • Des Troyer

    Come stile non ha rivali, troppo accattivante!! Ha una personalità che ti attacca al muro! Speriamo davvero in ottimi risultati di vendita 👍

  • ILKönz

    In America farà risultati migliori? Veramente la stanno demolendo in molte prove in favore della Miata.
    Eccone una fresca fresca:
    ht tp : // www . caranddriver . com/comparisons/2017-fiat-124-spider-abarth-vs-2016-mazda-mx-5-miata-club-comparison-test

    Poi, certo, finire seconda, in Italia, dietro la Smart fortwo, son soddisfazioni eh…

    • Des Troyer

      Aaahhh questi Americani… cosi abili nel costruire vetture con 2 pedali che appena tolgono il naso fuori dal loro dorato recinto e solo provano a guidarne una che di pedali ne ha 3, diventano degli impediti di prima categoria… Aaahhh questi americani… che appena siedono si di un auto e non trovano la magica targhetta PNDR, non sanno nemmeno come si avvia… Aaahhh gli Stati Uniti… The most rich and dumbest country in world.

  • umberto

    Un buon esordio, sono modelli irrilevanti a livello industriale ma necessari per essere presenti in quel settore! I risultati si vedranno con il tempo e speriamo che siano positivi!
    Mentre i commenti del povero esterofilo arrivano subito, è talmente ignorante che fa pure sorridere, non si rende neanche conto che è lo stesso segmento dove i suoi padroni truccatori di centraline vendono i loro cessi, anche questi in concorrenza con la smart! La soddisfazione e la stessa!

    • Paolo Guidi

      Il fesso si fa sempre riconoscere per una marea di stupidate imbarazzanti , e non c’è niente da fare !!! FERMATELO !!!!!

      • umberto

        E che vuoi fare e lì che annaspa insieme ai suoi amici taroccatori di centraline….. Più che scrivere stupidate non può fare, d’altronde anche i suoi compari dicevano che i loro cessi erano i meno inquinanti….vivono di illusioni!!!

      • Des Troyer

        Qualcosa nel nostro piccolo lo possiamo fare, segnalare i suoi commenti come “non appropriati”. Io lo sto facendo già da un bel pezzo. Lui blocca e noi lo segnaliamo.