Alfa Romeo: a Cassino nuove assunzioni già ad inizio 2017?

Alfa Romeo cassino

Da qualche giorno sono cominciate le ferie per gli operai dello stabilimento Fiat Chrysler di Cassino, dove viene prodotte Alfa Romeo Giulia, Giulietta e tra pochi mesi anche il primo Suv del Biscione Alfa Romeo Stelvio. lo stabilimento FCA si trova esattamente a Piedimonte San Germano, le operazioni ripartiranno il prossim 22 Agosto per quanto riguarda la produzione di Giulia, mentre per quelle relative a Giulietta  si dovrà aspettare altri due giorni sino al 24 agosto. Fino a questo momento la produzione della nuova berlina Giulia è andata crescendo e da settembre in poi i ritmi si alzeranno ulteriormente.

A gennaio 2017 le prime assunzioni nello stabilimento Alfa Romeo di Cassino?

Se questo veicolo manterrà le attese è facile ipotizzare che in futuro questo stabilimento lavorerà a pieno regime, anche in vista dell’imminente inizio di produzione di Alfa Romeo Stelvio, che sarà presentato in novembre al Los Angeles Auto Show e la cui produzione dovrebbe partire in dicembre. Proprio per questo motivo gira voce che Fiat Chrysler Automobiles, cosi come promesso negli scorsi mesi dallo stesso numero uno, l’amministratore delegato Sergio Marchionne, potrebbe procedere molto presto a nuove assunzioni. Addirittura si vocifera che se le cose dovessero andare per il verso giusto queste arriverebbero fin dai primi mesi del 2017. In modo da poter dare mano forte alla produzione delle nuove vetture del Biscione a cui seguirà un terzo modello sempre prodotto a Cassino entro la fine del prossimo anno.

I sindacati gongolano, si potrebbe presto giungere alla piena occupazione

Insomma le performance positive di Alfa Romeo Giulia e si spera anche degli altri nuovi modelli dovrebbero dunque consentire di incrementare i margini. Ed i numeri, al momento, sono migliori delle aspettative. Anche i sindacati gongolano Iuliano di Fim-Cisl fa sapere che  a Cassino si continua a crescere con la produzione giornaliera di Alfa Romeo Giulia, passata dalle 160 unità di fine giugno alle attuali 200. Le  Alfa Romeo Giulia prodotte al 30 giugno sono pari a 4.678. Anche Giulietta sta avendo un ottimo andamento con 36.473 prodotte nei primi sei mesi un numero molto interessante se paragonato a quello dello scorso anno.

  • umberto

    spero proprio che i nuovi modelli aiutino ad assumere quanta più gente possibile.

    • Paolo Guidi

      Ciao Umberto se progetti ottime macchine l’utenza le compra e tutto ciò non può che avere riflessi positivi anche sull’occupazione nelle fabbriche, la strada è quella giusta ringraziamo tu chi sai . Saremo scimmie ammaestrate come qualche fesso ci ha definiti ma la realtà inizia a delinearsi in maniera più che chiara e non vederla è più che una fesseria è molto di più. ……..

      • umberto

        E’ indubbio che i progetti sono validi e tutto questo avrà sempre di più riflessi positivi sull’occupazione. Essere definiti scimmie ammaestrate da un essere inutile come quello è semplicemente un onore! d’altronde uno che si vanta di conoscere l’Alfa perché ha guidato qualche volta una 155 dimostra chiaramente la pochezza dei suoi interventi….. non sa neanche di cosa sta parlando!

        • Paolo Guidi

          Concordo è proprio un poveretto

  • Emanuele Coli’

  • Paolo Guidi

    Un’ eccellente notizia . Konz prova a trovare una qualche negatività anche questa volta accanisciti contro Marchionne , dai ci mancano le tue verità assolute , se ci sei batti un colpo .