Ferrari: conti da record, per il 2016 i ricavi attesi a quota 3 miliardi

Ferrari vive un bel momento attualmente dal punto di vista dei conti e dei ricavi. Basti pensare che la gloriosa casa automobilistica del Cavallino Rampante ha chiuso il secondo trimestre di quest’anno  con un utile netto di 104 milioni di euro. Si tratta di un risultato molto positivo, che pone i ricavi di Maranello in crescita in misura del 35% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Si è trattato insomma di un secondo trimestre da record per l’azienda italiana, infatti i ricavi netti sono stati pari a 811 milioni di euro, crescendo del 5,9%. In particolare, vanno molto bene i veicoli a 8 cilindri le cui immatricolazioni sono aumentate del 16% rispetto al 2015. 

Ferrari 488 GTB e  488 Spider tra le più vendute da Maranello

Ferrari 488 GTB e  488 Spider, che sono usciti da poco, sono stati due dei modelli più venduti in questo periodo preso in considerazione. Di contro dobbiamo segnalare un netto calo nelle vendite delle automobili a 12 cilindri. Infatti rispetto al 2015 in questo caso vi è stato un sensibile calo del 22%. Questo è dovuto principalmente alla fine  della produzione della FF. Inoltre molto ha influito su questo risultato il fatto che la F12 berlinetta sia giunta al suo quinto anno di vendita. L’arrivo della nuova F12tdf ha comunque in parte ridotto il calo, che altrimenti sarebbe potuto essere anche molto più grave.

Il 2016 potrebbe essere un anno da ricordare per il cavallino rampante

Per quanto riguarda le previsioni per tutto il 2016, Per la celebre casa automobilistica di Maranello dovrebbero essere circa 8 mila le consegne, questo tenendo conto anche delle cosiddette supercar. Questo per Ferrari dovrebbe significare ricavi netti pari a tre miliardi di euro, Ebitda rettificato oltre agli 800 milioni di euro, indebitamento netto inferiore a 730 milioni. Vedremo se realmente le cose andranno così per la casa italiana, ma occorre prendere atto che se il trend è quello mostrato nel corso di questo secondo trimestre del 2016, allora è molto probabile che alla fine dei conti il 2016 possa essere un ottimo anno per Ferrari, probabilmente un’annata da ricordare.

 

  • ditelo a Montezemolo….altro che bancomat di fca….Marchionne fa quadrare molto bene i conti di entrambe le aziende

    • ILKönz

      Questo è il frutto del lavoro dell’ex CEO, Amedeo Felisa, altro che marchionne… quello è bravo soltanto a prendersi i meriti altrui.

    • umberto

      lo ha dimostrato con Fiat e lo sta dimostrando con Ferrari, le persone con una normate intelligenza lo capiscono….. gli altri no…. troppo ignoranti e venduti!

  • ILKönz

    L’eredità Montezemolo-Felisa ancora si fa sentire, ma quando smetterà la sua influenza saranno cavolacci amari per il ladro in pullover!
    Invece dei risultati sportivi non vogliamo parlare? Perchè se l’andazzo sarà questo per tutto il resto dell’anno si ripercuoteranno inevitabilmente anche su quelli finanziari.
    Svendere la Ferrari in borsa per restituire il prestito a Obama è stato davvero un atto irrispettoso e vigliacco verso il marchio Ferrari. Il Drake si sarà rivoltato nella tomba chissà quante volte!

    • Callisto Bonato

      Scommettiamo che la Ferrari andrà ancora meglio nel 2017. Basta vedere i futuri progetti. Devi usare meglio internet..carissimo amico. Che la Ferrari venda per i risultati in Formula 1 è relativo. Infatti la Ferrari non compete solo in Formula 1, ma anche in altre categorie dove conta molto l’affidabilità e la velocità del mezzo. E credimi, i migliori clienti di auto di questo livello guardano molto di più a questi campionati che non alla Formula 1. Esempio ne è la Porsche..non mi pare sia presente in Formula 1.

      • ILKönz

        Il motorsport lo conosco molto bene, tranquillo.
        Ferrari ufficialmente compete soltanto in F1, il resto è gestito da team privati. E guardando quello che combina in GTE-Pro (nemmeno la categoria regina del WEC) non direi che va così bene, visto che si fa bagnare il naso da Ford che non partecipava da mezzo secolo.
        Il paragone con Porsche non c’entra nulla, primo perchè i modelli Porsche sono in genere posizionati in altre fasce di prezzo rispetto a quelli Ferrari, secondo perchè Porsche partecipa – e soprattutto vince – in altre categorie, come appunto l’LMP1.
        Ferrari è diventata famosa con la F1, il Drake in persona ha voluto che le cose andassero così. Una Ferrari che non vince nemmeno un GP, anzi, che non è nemmeno capace di andare a podio, è un disastro per la sua immagine. Se nel 2017 le cose non migliorano allora le ripercussioni saranno sia economiche che commerciali, altro che trimestrali record, di cui tra l’altro l’attuale presidente non ha alcun merito.

  • umberto

    ottime previsioni ma i conti si fanno solo a fine anno! sicuramente il nuovo Presidente e Amministratore delegato sa come fare per migliorare i conti, ma non bisogna dimenticare il valido lavoro svolto da Montezemolo…. per il resto le ragliate del venduto agli stranieri sono la normalità del soggetto…. sono semplicemente patetiche, non sa nulla ma scrive.. poverino bisogna capirlo!