Abarth: in Germania tutti pazzi per il brand automobilistico dello Scorpione

Abarth
Abarth

Abarth, la celebre casa automobilistica italiana è una delle più amate al mondo tra gli appassionati di automobilismo ed in particolare tra coloro i quali amano le auto super sportive. Il celebre marchio dello Scorpione nei prossimi giorni sarà protagonista in Germania al Classic Day. Il paese tedesco è uno di quelli che da sempre ama il famoso brand automobilistico di Fiat Chrysler Automobiles e dunque anche quest’anno possiamo scommettere che Abarth sarà protagonista assoluta di questa manifestazione che si svolgerà in terra teutonica dal 5 al 7 agosto  nei pressi di Düsseldorf, nella splendida cornice del mitico e celebre castello medievale Schloss Dyck.

Ecco i modelli d’epoca con cui Abarth sarà protagonista al Classic Day di Dusseldorf

La gloriosa azienda motoristica dello Scorpione sarà protagonista nella manifestazione di auto d’epoca con due modelli che hanno fatto la storia di questo marchio. Ci riferiamo ovviamente alle leggendarie  Abarth 124 Rally Gr.4 del 1975 e 131 Rally Gr.4, storica automobile del 1976. Segnaliamo anche che questi due veicoli che prenderanno parte alla kermesse sono state restaurate dai tecnici nelle nuove Officine Abarth Classiche di Torino. Per quanto riguarda la Fiat 124 Abarth Rally Gr.4 diciamo subito che questa auto, che rappresenta indubbiamente uno dei pezzi forti della gamma della casa italiana per quello che riguarda la sua storia, è dotata di un propulsore  più potente e il suo peso è notevolmente inferiore grazie allo sfruttamento di materiali in fibra di vetro e in alluminio.

Questa vettura è dotata di un motore da 1,756 litri con potenza di 200 cavalli . Per quanto riguarda invece la Fiat 131 Abarth Rally questo modello dispone di un quattro cilindri bi albero derivato dal 2 litri Fiat e sviluppato da Abarth. La cilindrata  di 1.995 cm3, e la potenza di 140 Cavalli, garantivano all’epoca una signora auto. Insomma siamo sicuri che la celebre casa italiana dello Scorpione con questi due modelli sarà capace di essere una delle principali attrazioni di questa kermesse che avrà luogo come accade ogni anno in Germania dal 5 al 7 agosto prossimi.

 

  • ILKönz

    Quando Abarth era Abarth, non come adesso che è diventato soltanto un nome chic da appiccicare su una carrozzeria per alzare il prezzo di vendita del modello…

    • Des Troyer

      Somaro, se Abarth oggi è presente in tutto il mondo con le sue elaborazioni è proprio grazie a FCA che la sostiene finanziariamente. Datti 2 bei ceffoni e svegliati, siamo nel XXI secolo, somaro d’un CrucKonz.

    • naja

      chi sa leggere e s’interessa sa che Abarth é ritornata alle tradizioni che ne hanno fatto il nome.
      per chi si interessa solamente del nome una odierna Abarth é semplicemente troppo cara.
      chi sa e capisce cos’é una Abarth se ne frega di quanto chic possa suonare il nome, ma sa che per esempio un differenziale autobloccante non te lo regala nessuno.
      …io non ho ancora visto neanche un fighetto andare in giro con una 695 Biposto, nonostante il nome addirittura trés chic, anche delle diverse componenti, ed il prezzo esorbitante…

      • ILKönz

        L’autobloccante lo trovi pure su una Toyota 86 a 30mila euro, e ha un boxer da 200 cavalli con baricentro basso, allungo infinito, handling stellare e cambio manuale ultra preciso.
        Ora non venirmi a raccontare che la Abarth 124 è paragonabile perchè scoppierei a ridere. E costa dieci sacchi in più perchè—wow è Abarth. Non è semplice speculazione sul nome questa?
        La Abarth vera è quella che vinceva le corse nelle massine categorie del motorsport, le macchine stradali erano soltanto una semplice formalità per riempire esigenze di omologazione.
        Il resto, sì, è roba da fighetti. Adesso, intendo. Non li avrai visti te, ma io invece a bizzeffe.

        • Des Troyer

          Somaro, vuoi anche i miei di ceffoni? Le Abarth di cui parli non esistono più perché sono cambiati i tempi. Abarth non è un costruttore di auto ma un raffinatissimo e competente preparatore, se te reputi overpriced le sue creazioni, ti rispondo con lo slogan della Brabus: “se chiedi quanto costa, non te lo puoi permettere”. Somaro.

        • naja

          …ma che logica stringente…
          allora, visto che la GT86 costa meno, ed ha l’autobloccante di serie, la Abarth dovrebbe regalarlo anche?
          scusa eh, lo scrivi tu stesso che la 124 Abarth e la GT86 non sono paragonabili, ma sei proprio tu che le paragoni…
          e come va avanti la storia, la 4C é un cesso, perché costa il doppio di una GT86, ma ha solo 40 cv in più?
          …e poi mi parli di “Abarth vera”, e di roba da fighetti?
          che pensi che sia la 124 Rally, é anche roba da fighetti, o forse il modello da omologazione?
          massíííí, sicuramente ha solo la scritta “Rally” in piú, per questo si parla giá di prezzi ben oltre i 200mila €, il nome costa…
          …roba da fighetti come un cambio a innesti frontali, le finestre di policarbonato, il cofano di alluminio o i sedili a guscio in carbonio, cosí per esempio?
          …e questo sulla base di una 500, la 124 é appena all’ inizio della sua carriera…
          informati un po’, invece di raccontare storie di cui non hai idea, e capirai perché la GT86 costa cosí poco, la 124 Abarth cosí tanto, e perché non sono per niente paragonabili.
          le tue ovazioni alla GT86 sono assolutamente esagerate, e/o non hanno nessuna rilevanza.
          handling stellare? sí, le stelle della buonanotte, perché il VSC ti frena talmente che ti addormenti, e se lo spegni, senza saper guidare di traverso, le stelle le vedi molto presto, il primo muro é tuo…
          certo, il baricentro della GT86 é piú basso per via del boxer, ma neanche cosí tanto, alla Miata mancano il tetto e i due sedili per i bambini, ed anche lí il motore é stato montato il piú basso possibile.
          il vantaggio del baricentro basso viene piú che compensato dal motore a sbalzo anteriore, sulla 124 é centrale.
          summa summarum, la ripartizione dei pesi é 53/47 per una Toyota da 1250 kg, 50:50 per la 124 Abarth, che pesa 200 kg di meno…
          e adesso spiegami che c’ ha di stellare l’ handling con la coda leggera della GT86, in confronto a una Miata, che é tra gli esempi migliori di handling neutrale, intuitivo e senza sorprese…
          …e questo giá da un quarto di secolo.
          hai mai letto una prova su strada della Miata? evidentemente no…
          o per esempio di una, come detto, 695 Biposto? neppure, altrimenti non parleresti di fighetti…
          certo, la 500 é anche lifestyle, quindi é chiaro che anche la Abarth piú piccola, la 595, deve avere la dotazione completa, per i fighetti, ma ha anche 145 cv, per 1000 kg, per chi si vuole divertire.
          e la dotazione resta praticamente la stessa, piú su vai nel prezzo, mentre le cose che cambiano non hanno niente piú a che vedere coi fighetti, da Abarth ti puoi far fare la 695 da corsa, con 200cv ma con la targa, per 70mila €, non pensi che un fighetto con quei soldi si compri piuttosto la Golf con pettinasopracciglia, masturbatore e pedicure automatici, e 20mila € di tuning proletario?
          l’ ignoranza non é piú perdonabile, nell’ era di Google, Wiki ecc., soprattutto se si vuole esprimere un’ opinione sul tema, io almeno mi vergognerei di brutto, vabbé, tu sembra che ti diverti…
          nelle prove si parla molto spesso di “joystick”, riferendosi al cambio manuale della Miata, “ultrapreciso”, innesti cortissimi e leggeri, sulla Fiat 124 un pelo piú secchi, sulla Abarth non diventerá sicuramente impreciso, che dici?
          se coppia in basso o allungo é una questione di gusti, in ogni caso il motore aspirato ha i giorni contati (sí, purtroppo…), e l’ allungo della GT86 richiede un po’ troppa pazienza per potercisi divertire.
          e non capirmi male, Toyota e Subaru si meritano molti complimenti, non ho assolutamente niente contro GT86 o BRZ, anzi, sono molto contento che esistano ancora auto simili, ma, ed é l’ unica cosa in cui ti do ragione, una Abarth non é assolutamente comparabile.

          • ILKönz

            A parte che non ho mai parlato di 4C prima e nemmeno capisco cosa c’entri in questo discorso… ma tranquillo, sono abbastanza manico da permettermi un punta-tacco terza-seconda davanti ad un tornante in discesa e affrontarlo tutto in drift, e con tutti i controlli elettronici disinseriti… se ci fossero… visto che tali manovre le ho imparate su una vecchia 325i E30!
            Le tue preoccupazioni per la mia incolumità sono ben accette, ma inutili 😉
            Tutto il tuo wall of text sulla 124 Abarth attuale è interessante, ma per come stanno le cose adesso, altrettanto INUTILE
            Google e wiki forse dovresti usarli tu più di me, perchè il modello di cui tanto decanti le qualità FORSE potrebbe partecipare ad un campionato R-GT, e dovrà vedersela con le 997 GT3 che probabilmente se lo mangeranno a colazione.
            Di certo non potrà riaffacciarsi nel WRC, con i regolamenti attuali.
            E poi mi sembra che nella tua foga tu faccia confusione tra modello stradale e modello di competizione che è stato fatto vedere di sfuggita in un salone… Beh quello stradale costerà comunque 40 sacchi e lo trovo un furto, se per esempio paragonato ad una Focus RS che pur nella sua incarnazione stradale rimane molto più rallystica della tua adorata 124 mezza giapponese (sempre siano lodati i giappi, sia chiaro, visto che Fiat ha perso la capacità pure di fare macchine simili ormai)
            Google e Wiki…eh eh eh…. voi tifosi siete sempre uno spasso 😉

            • naja

              peccato che ti nascondi, stava cominciando a diventare divertente…

          • umberto

            Complimenti, bella spiegazione….. Purtroppo il babbeo non potrà capirla, ma d’altronde se la capisse non sarebbe un babbeo!

            • naja

              proprio triste, ma hai proprio ragione…

              • umberto

                d’altronde cosa vuoi farci è convinto!….. basta leggere la stupidata del punta tacco davanti al tornante…… purtroppo i bambini pensano che giocare con la play station sia come guidare una macchina vera…..

                • naja

                  sí, il poveretto, non capisce nemmeno quello che si scrive (forse neanche quello che scrive lui stesso…) , ed ha evidentemente bisogno di sentirsi al centro dell’attenzione…
                  come se la sua incolumitá, o le sue fantomatiche doti da pilota interessassero a qualcuno…
                  aspetta, provo a farlo contento…
                  “guarda che io non ho parlato né del 997, né della Focus RS, e la mamma mi compra adesso il gelato, quello rosa che mi piace tanto…”
                  dovrebbe essere piú o meno il suo linguaggio, speriamo che anche se non é contento se ne stia almeno tranquillo…

                  • umberto

                    non riesce a capire nulla….. la cosa divertente è che l’imbecille ha scoperto, adesso!!!, che c’è la possibilità di indicare degli utenti come indesiderati e quindi si sta divertendo a mettere tale limitazione per non vedere le risposte….. considerato il soggetto probabilmente a breve riuscirà a leggere solo le enormi cretinate che scrive!
                    ma cosa vuoi fare il mondo è pieno di nesci e questo è un degno rappresentante…..

                    • Des Troyer

                      Segnaliamo ragazzi, segnaliamo. Lui blocca e noi lo segnaliamo. Prima o poi verrà sbattuto fuori e noi torneremo a discutere seriamente della nostra passione.

        • ILKönz

          Aggiornamento:

          Preso atto che l’utente naja non sa affrontare un discorso senza fastidiose battutine e insinuazioni infarcite di sarcasmo becero da un euro al chilo e inutile saccenza da guru di wikipedia, va dritto dritto nella
          lista nera.

          Quindi non si lamenti se d’ora in poi non mi degnerò più di rispondergli, visto che non potrò nemmeno più leggerlo.

          Lista che ora si presenta come segue:

          h t t p : / / imgur . com/YFFV4Cm

          Grazie per la cortese attenzione e buone vacanze 😀

          • naja

            ma guarda, proprio lui che é sempre cosí obiettivo e razionale si ritira dalla possibile discussione, ma che coincidenza…
            …ridicola…

            • umberto

              è l’unica cosa saggia che può fare…… coda in mezzo alle gambe e scappare!…..