Alfa Romeo Stelvio: collaudi senza sosta, si procede anche ad agosto

Alfa Romeo Stelvio
Alfa Romeo Stelvio

Il prossimo 18 novembre quando avrà inizio il Los Angeles Auto Show vedremo per la prima volta in anteprima il nuovo Alfa Romeo Stelvio. SI dovrebbe infatti chiamare così il primo suv in assoluto nella storia della gloriosa casa automobilistica del Biscione. Si tratta di un veicolo molto atteso che già da molto tempo fa parlare di se’ appassionati e addetti ai lavori nel mondo dei motori, vista e considerata l’importanza strategica che questo modello vanterà per quanto concerne il rilancio del Biscione nel segmento premium del mercato auto. Oggi vi diciamo che anche in questo torrido mese di agosto continueranno i collaudi del prototipo di questo veicolo che presto vedremo nella sua versione definitiva. 

Alfa Romeo Stelvio esordirà nella variante  top di gamma Quadrifoglio

Per quanto riguarda l’esordio, il modello prescelto per il debutto è il top di gamma Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, che come ormai tutti sapete monterà il propulsore V6 da 2,9 litri e 510 cavalli di potenza, lo stesso insomma che abbiamo potuto ammirare con la berlina Alfa Romeo Giulia nella versione Quadrifoglio, che ha pure fatto un giro di pista record al Nurburgring nello sorso mese di settembre, record che molto presto potrebbe essere ritoccato da una versione speciale dotata di alettone e cambio automatico Zf8. Negli scorsi giorni si è diffusa la voce non ancora confermata che questo modello potrebbe avere come prezzo di partenza quello di 86 mila euro. Naturalmente si attendono conferme ufficiali, che arriveranno solo quando questo veicolo sarà presentato. Il modello base invece partirà da una cifra tra i 37 mila e i 40 mila euro. 

Ecco cosa si dice dello Stelvio nel mondo dei motori

Alfa Romeo Stelvio sarà un Suv di classe ‘D’ la cui lunghezza misurerà esattamente 4,7 metri, il nuovo crossover Alfa Romeo vanterà una certa somiglianza nello stile con la Giulia. Questo soprattutto per quanto riguarda il frontale dell’automobile con la medesima mascherina e con il logo del Biscione. Anche in questo modello dunque ritoveremo sottili fari anteriori con tecnologia a Led. Per quanto riguarda invece i cerchi in lega, questi dovrebbero essere, sempre secondo i bene informati da  17 o 18 pollici. L’obiettivo del brand di Fiat Chrysler Automobiles è quello di mettere in difficoltà con il passare del tempo temibili rivali del calibro di a BMW X3 / X4, Audi Q5 e Mercedes-Benz GLC. Infine non dimentichiamo che Alfa Romeo Stelvio, primo Suv del Biscione ad arrivare sul mercato sarà sviluppato sulla piattaforma modulare Giorgio, già vista anche con l’Alfa Romeo Giulia.