Fca: reazione negativa in borsa al rallentamento delle immatricolazioni

di -

A Piazza Affari questa mattina il titolo FCA è uno dei peggiori in assoluto con una flessione complessiva del 2,99% a quota 5,525 euro dopo che il mercato dell’automobile nel nostro paese  con la pubblicazione dei dati ufficiali ieri 1 agosto 2016, ha registrato il mese scorso una crescita nel nostro paese di solo il 3%, in netto rallentamento rispetto a quanto avvenuto negli scorsi mesi. Occorre dire che comunque Fca è stata una delle  aziende migliori sul mercato nonostante l’evidente rallentamento, in parte dovuto anche al fatto che rispetto a a quanto avvenuto a luglio 2015 i giorni lavorativi quest’anno sono stati ben due in meno. 

Tutto sommato per Fca questo 2016 fino ad ora è stato molto positivo

Occorre comunque mettere in evidenza che nonostante la brutta reazione di Piazza Affari questa mattina, le cose per Fca in questo 2016 fino ad ora sono andate molto bene, basti pensare che prendendo in considerazione i primi sette mesi dell’anno la crescita è stata pari al 17% con 1,18 milioni di automobili vendute. Il rallentamento delle vendite a luglio era aspettato dalle varie case automobilistiche. Questo viene considerato come un qualcosa di fisiologico per il mercato, provocato anche dal fatto che in questo mese molte campagne promozionali che avevano caratterizzato il mercato nei precedenti mesi sono  venute meno. Questo trend tra l’altro dovrebbe continuare anche nel mese di agosto, mese in cui cesseranno tutte le promozioni di Fca e vi sarà un aumento generalizzato dei prezzi per i veicoli del gruppo amministrato dal numero uno Sergio Marchionne. 

Gli analisti prevedono un rallentamento nel secondo semestre del 2016

Gli analisti mettono in evidenza che nonostante tutto questo Fca non si può lamentare in quanto una crescita vi è stata anche a luglio e comunque questa  è stata superiore a quelle del mercato nel suo complesso. Vedremo dunque se la borsa terrà conto di questi particolari e il titolo di Fiat Chrysler si rialzerà nelle prossime ore. Nel frattempo prendiamo atto che comunque gli analisti non sono molto ottimisti per il secondo semestre del 2016 e pensano che comunque vi sarà un rallentamento delle immatricolazioni per quanto concerne il mercato nel suo complesso, dunque anche Fca dovrebbe essere colpita da questo trend poco positivo.

 

  • umberto

    Bella notizia, inutile ma simpatica…. Con il crollo di tutte le borse evidenziare che la riduzione del valore sia dovuta ai dati di vendita e divertente, ma chi scrive questi articoli si rende conto di cosa scrive? Capisco che probabilmente vi sono degli obblighi di pubblicare un numero ben preciso di articoli, ma almeno cercare di costruire degli articoli su elementi reali sarebbe meglio! Se invece questo articolo è per far sorridere, allora va benissimo!