Fiat 500, è polemica con il Belgio per una pubblicità

Fiat 500
Un maiale tira immondizia dalla Fiat 500, è polemica con il Belgio

Una nuova campagna pubblicitaria che è stata realizzata dal governo della Vallonia in Belgio ha preso di mira gli italiani e la Fiat. In questa, che doveva essere una pubblicità progresso, in cui si invita la popolazione a non gettare spazzatura dalle automobili in strada, l’incivile di turno viene raffigurato come un maiale sopra una Fiat 500. Ovviamente in molti hanno colto in questa pubblicità un riferimento all’Italia, grazie ad uno dei simboli del nostro paese e cioè la Fiat 500. Si tratta di una pubblicità che ha sollevato molte critiche e ha indignato gli italiani che vivono in Belgio ed anche i dirigenti di Fiat Chrysler Automobiles presenti nel paese europeo. Tra l’altro l’automobile scelta è una Fiat 500 degli anni Sessanta, il modello che ha fatto la storia del made in Italy automobilistico.

Protesta clamorosa da parte di Fiat 500 Club Italia

La segnalazione è partita da un membro del club Fiat 500 Club Italia, questo ha causato la rabbia dei tanti appassionati italiani della Fiat 500 che non ci stanno a vedere la propria vettura preferita raffigurata come l’automobile di un maiale che getta rifiuti. Sempre dallo stesso club è partita nelle scorse ore una protesta clamorosa. Infatti ognuno dei soci e parliamo di circa 21 mila persone ha inviato una email ai membri del governo belga con il seguente testo: «Spett.le Sofico, Ministri della Wallonie, Vivacitè, La vostra campagna pubblicitaria in corso sulle autostrade belghe sorprende e lascia sbigottiti: l’abbinamento di un maiale alla Fiat 500 storica offende la sensibilità degli oltre quattrocentomila suoi possessori in tutto il mondo, e come tale mi sento profondamente offeso anche io».

Arriva anche un’interrogazione parlamentare per salvaguardare l’onorabilità di Fiat 500 e del nostro paese

Il fatto ha fatto grande scalpore anche in Italia dove da qualche ora si è mosso anche il mondo politico, basti pensare che è partita un’interrogazione parlamentare al Ministro degli Affari esteri, che è stata portata avanti dall’onorevole Franco Vazio, vicepresidente della commissione Giustizia della Camera, il quale ha messo in evidenza come il manifesto scelto per questa campagna pubblicitaria finisce per risultare come un affronto all’Italia e anche alla storia di Fiat 500. Vedremo come i membri del governo belga reagiranno alle richieste che arrivano dai politici italiani, dai dirigenti di Fiat Chrysler in Belgio e anche da migliaia di appassionati  di Fiat 500 di tutto il mondo, che in queste ore stanno facendo sentire la propria voce spedendo decine di migliaia di email. 

  • ILKönz

    Che cavolata. Semplicemente in Belgio non ci sono costruttori di automobili, almeno non di rilevanza internazionale, che io sappia. Se avessero messo un Maggiolino al posto della 500 allora i tedeschi dovrebbero sentirsi presi in giro?
    Ma poi qualcuno si è preso la briga di tradurre dal francese la didascalia di quel cartellone?
    Tipico modo di ragionare dell’italiano medio dalla coda di paglia.

    p.s.
    Certo che fa ridere leggere in questo periodo di indagini federali parole come “onorabilità” e “FCA” nella stessa frase,

    • Kiketoma

      Sei come la Panda se non ci fossi bisognerebbe inventarti

    • umberto

      Se mettevano un maggiolino ti indignavi tu….. Degno rappresentante dei tedeschi!! Quindi non fare tanto il moralista…. i tuoi compari erano più adatti per questa pubblicità, potevano mettere un maggiolino o un Audi… Visto che non ti ricordi sono i porci inquinatori e truccatori di centraline, beccati con le mani nella marmellata…. Ma i belgi invece degli inquinatori della vw mettono la Fiat, che dire di porci falsificatori della verità non è piena solo l’Italia…. Tutto il mondo è fatto di schifosi negazionisti!!!!

    • Francesco Tarquinio

      mettere te vicino la parola auto e’ come mettere la parola vw vicino ad auto tecnologiche e pulite….sei un patetico bimbominkia crucco di m,….a!!

    • ILKönz

      E la miseria quante parolacce e insulti in questi tre post.
      Mi sembrate nervosetti, cari fiattari. State già sentendo il cetriolone americano? Eppure dovreste essere abituati a prenderlo in quel posto dopo tutte le fregature che avete preso dal vostro idolo maglionato hi hi hi hi….

      • umberto

        che dire, meglio fiattaro che difensore dei porci, inquinatori e truccatori di centraline…… almeno ho la dignità e non sono un genoflesso a dei falliti inquinatori del pianeta!!!!!…… mi fai tanta pena, capisco che hai seri problemi comprensivi!!! sei sull’orlo di una crisi isterica, ma stai tranquillo qualche altro adoratore dei falliti ed inquinatori che comprerà le auto da te tanto amate ci sarà sempre…. riposa sereno!

  • beppedelp

    Publicità da grandi ignoranti e arroganti. Perché in Belgio sono più puliti? Per favore. Ma non potevano metere una macchina anonima?

    • umberto

      perché anonima?… bastava metterne una del gruppo vw….. sarebbe stata perfetta e conforme alla verità!…

  • Dario

    Purtroppo un fondo di verità’ c’è’, basta passeggiare nelle nostre città’ per rendersene conto. Città’ bellissime che non avrebbero confronti se non fosse appunto per la pulizia.

    • Des Troyer

      Quindi fondamentalmente ti senti maiale anche te, dico bene?

      • Dario

        Io ho generalizzato, personalmente assolutamente no, ma odio certi atteggiamenti che vedo in giro. Mi è’ già’ capitato più’ di una volta di vedere persone uscire dal tabaccaio sfasciando un pacchetto di sigarette e buttare la carta in terra quando a pochi metri c’è’ un cestino. Buttare cartacce dal finestrino dell’auto è’ un altra usanza decisamente odiosa!

        • Des Troyer

          …è un’usanza tipica italiana?

          • PIERANGELO FAE

            al sud SI

            • Dario

              Io abito al nord (Liguria) e succede pure qui.

            • Des Troyer

              Quindi quella pubblicità non ti tocca, dico bene? Non ti reca neanche un minimo fastidio perché secondo te è giusta e per nulla di dubbio gusto.. in fondo anche tu sei un maiale o tale ti senti, mi pare di capire…

  • PIERANGELO FAE

    Transitare per una strada panoramica del sud dell’Italia (isole ampiamente comprese) e vedere lungo le banchine Macerie, Buste di ogni genere, rifiuti vari abbandonati spesso nei luoghi più belli e caratteristici è cosa quotidiana.
    Certamente chi viene dal nord o dal centro europa (ma anche dalla provincia del nord Italia) non può che restare negativamente sorpreso per come una risorsa fondamentale per la nostra economia (e per la nostra dignità, aggiungo) venga lasciata in mano a vandali e buzzurri.
    Pene severe ed educazione avrebbero certamente giovato… a prescindere dalla cattiva pubblicità dei civilissimi Belgi (con la moquette in Bagno senza Bidet)

    • Dario

      Perfettamente d’accordo. Non possiamo certo contare su esempi di pubblica amministrazione che con la solita scusa: non ci sono fondi, hanno pure smesso di tagliare l’erba lungo le strade e sulle rotonde; l’immagine di trascuratezza peggiora ulteriormente.

      • PIERANGELO FAE

        Basterebbe comminare delle belle multe e con quei soldi pagare gli sfalci (so che non è ne facile ne popolare, ma sarebbe utile)

        • SpadadiDamocle

          Comunque confermo che il problema è lo stesso in tutta Europa. Proprio ignorante quello che pensa che in Italia siamo più sporchi che in Belgio, Spagna o Germania.

          • Des Troyer

            Dalle mie parti, colui che pensa che gli altri sono sempre meglio di noi, si chiama “persona poco uscita”.

  • adispe004

    Bè, ma certo povera automobile. È per la 500 che ci dobbiamo indignare, non perché danno agli italiani degli sporcaccioni che lasciano la spazzatura in giro. D’altronde, questa è l’immagine meritata dopo gli scandali passati.