FCA, nuovo richiamo di 410 mila vetture dei marchi Jeep, Chrysler e Ram

di -

Continua il periodo sfortunato per alcuni brand del gruppo FCA che, in queste ore, ha annunciato l’avvio di una nuova campagna di richiami che coinvolgerà ben 410 mila veicoli che, stando a quanto riferisce l’azienda, presentano un difetto software che potrebbe comportare la perdita di potenza per il motore. Il maxi-richiamo annunciato oggi riguarda prevalentemente gli Stati Uniti, con circa 323 mila unità coinvolte, ed in misura minore il Canada, con 35 mila unità, e diversi mercati europei, Italia inclusa. Per quanto riguarda il nostro Paese, non sono noti al momento i dati completi ma le unità che saranno richiamate saranno comunque poche.

Il problema software, infatti, è stato riscontrato solo su alcuni modelli del marchio Jeep (Cherokee 2014 e 2015 e Renegade 2015), sui Ram ProMaster City e su alcuni esemplari della Chrysler 200. I brand italiani, al netto della Renegade prodotta a Melfi, non sono coinvolti in questi problemi e nella nuova campagna di richiamo di FCA. La risoluzione di questo problema sarà piuttosto semplice e consisterà in un aggiornamento software e nella sostituzione di alcuni cablaggi. In ogni caso, FCA ha comunicato che non risultano, ad oggi, incidenti legati a questo problema.

Di certo questo nuovo richiamo di 410 mila veicoli non farà piacere ai clienti del gruppo FCA che, in questi ultimi due anni, si è trovato in diverse occasioni costretto a richiamare alcuni sui veicoli, in particolare negli Stati Uniti. Maggiori dettagli sulla questione potrebbero emergere nel corso delle prossime ore. Come detto in precedenza, al momento non sono noti, con precisione, i veicoli italiani che saranno richiamati. Continuate a seguirci per saperne di più.