Alfa Romeo Giulia: lubrificanti speciali da Petronas

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia continua ad essere la protagonista assoluta nel mondo dei motori in questa estate 2016. La nuova berlina del Biscione, da poco protagonista sul mercato auto grazie allo sbarco in concessionaria, sta riuscendo ad ottenere numeri record per quanto riguarda le vendite e questo fa ben sperare per il futuro, visto e considerato si tratta di numeri superiori a quelle che erano le più rosee aspettative e ciò sta provocando grande soddisfazione nei vertici del noto brand di Fiat Chrysler ed in primis nell’amministratore delegato Sergio Marchionne. Oggi vi segnaliamo una notizia interessante che riguarda la nuova berlina del Biscione, Alfa Romeo Giulia, pronta a contendere la supremazia del settore, almeno per quello che concerne il nostro paese, alle rivali di Audi, Bmw e Mercedes. 

Il lubrificante speciale di Alfa Romeo Giulia

Oggi vi segnaliamo che Petronas Lubricants, nota azienda che ha celebrato di recente il 25 esimo anniversario della gamma Selenia, che per chi non lo sapesse rappresentano i lubrificanti prodotti appositamente per i propulsori delle automobili del gruppo italo americano Fiat Chrysler Automobiles, ha previsto due nuovi lubrificanti nati appositamente per i motori di Alfa Romeo Giulia. Si tratta in poche parole di Selenia Digitek 0W-40 ed il Selenia WR Forward 0W-20. Il primo di questi in particolare viene adoperato per il motore dell’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio. Trattandosi di un lubrificante particolarmente adatto a motori potenti come il V6 da 2.9 litri e 510 cavalli di potenza della versione top di gamma di questo veicolo, che tanto sta facendo parlare di se’ nel mondo dei motori.

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia: lubrificanti speciali per i suoi motori potenti

Negli Usa atteso lo sbarco di Alfa Romeo Giulia

Per il resto ricordiamo che Alfa Romeo Giulia è in attesa di sbarcare sul mercato americano. Questo dovrebbe avvenire nei primissimi giorni del prossimo autunno. Negli Usa l’attesa è davvero grande per quello che da molti viene considerato come un vero e proprio evento. Quel mercato è fondamentale per il successo commerciale della Giulia e il raggiungimento delle 100 mila immatricolazioni entro fine 2017 e per far tornare il Biscione protagonista in un paese che inevitabilmente finirà per decretare quelle che sono le reali possibilità del Biscione di tornare nuovamente ai fasti d’un tempo. Nel frattempo i primi dati che provengono dall’Europa sembrano molto incoraggianti per il futuro prossimo. Tutto questo sempre in attesa che arrivino notizie ufficiali dal Nurburgring dove in queste settimane un’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio speciale dotata di Alettone posteriore e cambio automatico Zf8, proverà a fare il giro di pista record, migliorando il precedente risultato raggiungo in settembre di almeno una decina di secondi.

  • Alfa1967

    Qualcuno conosce gli intervalli dei tagliandi Giulia?
    Grazie