Maserati: vendite brillanti a giugno

Maserati
Maserati: crescono le immatricolazioni nel primo semestre del 2016, molto bene il mese di giugno.

Maserati vive un buonissimo periodo di forma. Questo viene certificato dai dati di vendita ufficiali che sono stati resi noti nel corso dei primi giorni di questo mese Basti pensare che la celebre casa automobilistica del Tridente chiude il primo semestre in Europa molto bene grazie ad un mese di giugno che è stato sicuramente assai positivo, come dimostra l’incremento dell’8% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente.  Le vendite  maggiori a giugno per quello che riguarda il nostro continente sono state realizzate da Maserati nel Regno Unito e in Germania. In questi paesi l’azienda automobilistica di Modena ha visto crescere le proprie immatricolazioni in maniera proficua rispetto al 2015 mettendo in mostra un incremento rispetto del 22% e del 76% rispetto a giugno 2015, con 162 e 157 nuove immatricolazioni.

Maserati consolida i propri risultati

Appare dunque assai evidente come in questo periodo la Casa automobilistica del Tridente, consolidi  i propri risultati  per quanto concerne il primo semestre del 2016, con dati che confermano Italia, Germania e Regno Unito sono i suoi mercati di maggior rilievo e dove si sono realizzati i risultati migliori.  In assoluto è l’Italia il primo mercato per il Tridente grazie ad un totale di 789 immatricolazioni dall’inizio dell’anno. Con l’inizio della  commercializzazione del nuovo Suv Maserati Levante, le cose dovrebbero andare ancora meglio per il noto brand automobilistico che ormai da molto tempo fa parte del gruppo italo americano Fiat Chrysler Automobiles.

Maserati
Maserati: crescono le immatricolazioni nel primo semestre del 2016, molto bene il mese di giugno.

Anche il futuro prossimo sorride a Maserati

Oltre al Suv Maserati Levante, non possiamo dimenticare che l’ammiraglia Quattroporte, recentemente ha mostrato il nuovo restyling che vedremo in concessionaria a partire dal prossimo anno, quando questo veicolo potraà essere acquistato anche nelle versioni aggiuntive GranSport e GranLusso. Insomma anche il futuro sembra dover regalare ulteriori soddisfazioni nelle vendite a Maserati. Presto dunque sapremo se la celebre casa automobilistica del Tridente, che da qualche settimana ha come suo amministratore delegato l’americano Reid Bigland, potrà dunque rispettare quelli che sono gli obiettivi fissati dai vertici di Fca ed in primis dall’amministratore delegato Sergio Marchionne. 

Nel 2018 arriva Maserati Alfieri

Questo ovviamente senza dimenticare che nel 2018 dovrebbe fare il suo esordio nella gamma del Tridente anche la super sportiva Maserati Alfieri, mostrata in un concept al Salone dell’automobile di Ginevra, dove il prototipo fece furore nel 2015. Questo modello dunque sarà realizzato anche per il mercato, la data di uscita dovrebbe essere 2018, lo stabilimento Modena o Mirafiori. Infine segnaliamo come lo stesso Sergio Marchionne nei giorni scorsi ha chiarito che sarà proprio questo modello uno dei primi a poter vantare una versione con motore elettrico per quanto concerne il gruppo Fiat Chrysler Automobiles. 

 
  • Alfonso

    A rigor di logica con l’entrata del Levante a listino le cose cominciano a cambiare. Intanto gli appassionati del marchio aspettano il restyling della Ghibli………..

  • umberto

    A giudicare dalla quantità di camion carichi di Maserati che ciircolano sulla Savona Torino direi che le vendite sono interessanti….

  • gil upnatistim

    Si tutto vero.. però è stressante.. della Levante si parla da 2 anni e ancora non se ne porta 1 a concessionario.. Mi sembra un pochino eccessivo. Tutto ciò con tutta la simpatia viscerale che posso avere per FCA e Marchionne.

    • umberto

      veramente in concessionario ci sono…. io l’ho vista ed è bella, rispetto alla concorrenza ha un marchio che la rende speciale….. non è la solita tedesca…. è una Maserati!