Alfa Romeo Giulia: nuovo video evidenzia il piacere di guida

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia

Nelle ultime ore sul web è apparso un nuovo video ufficiale dedicato ad Alfa Romeo Giulia, che ne mette in evidenza il piacere di guida estremo, che la nuova berlina del Biscione regala a chi ha il piacere di guidarla. Il video in questione è stato pubblicato dal canale ufficiale di Alfa Romeo su Youtube e le immagini sono impreziosite dalla voce dell’ingegnere capo del progetto Giulia, Philippe Krief, che spiega le sensazioni che si provano mettendosi alla guida della nuova berlina della gloriosa casa automobilistica di Arese. Il Responsabile dell’Ingegneria del noto brand italiano facente parte del gruppo italo americano Fiat Chrysler Automobiles, focalizza l’attenzione in particolare sulla dinamica di marcia della nuova berlina,  che in questa vettura è sapientemente collegata al volante della nuova automobile.

Fondamentale per il piacere di guida di Alfa Romeo Giulia il ruolo delle sospensioni e del sistema sterzo

Philippe Krief in particolare mette in evidenza il fatto che per ottenere un buon feeling di sterzo il ruolo delle sospensioni è a dir poco fondamentale, lo stesso vale per quello che concerne il peso di queste e la sua ripartizione. Infine un ruolo fondamentale gioca ovviamente anche il cosiddetto ‘sistema sterzo’. Da questo punto di vista, l’ingegnere capo mette in evidenza che su Alfa Romeo Giulia sia stato sviluppato sviluppato un sistema di guida elettrica. Si tratta in poche parole di un sistema arricchito da un propulsore di tipo coassiale che, in parole povere, consente di ridurre al massimo attriti e inerzia del sistema della nuova berlina di segmento ‘D’ del Biscione, che anche in tal maniera si prepara ad affrontare sul mercato la concorrenza tedesca rappresentata in primis da Audi, Bmw e Mercedes.

Appena 11.7 gradi al volante per avere un grado di ruota

Philippe Krief mette in evidenza anche il fatto che questa berlina italiana presenti il rapporto più diretto del segmento, sottolineando che ci vogliono appena 11.7  gradi al volante per avere un grado di ruota. Anche da questo ci si rende conto di come tali sistema possa comunque essere considerato come un sistema molto rigido, che permette di avere un collegamento diretto, istantaneo, per trasmettere a colui il quale si mette alla guida della nuova Alfa Romeo Giulia esattamente le forze che si stanno sviluppando all’interno dell’orma di contatto del pneumatico.  Segnaliamo che questo non è il primo video dove il noto responsabile del Biscione spiega la nuova Alfa Romeo Giulia. Già nelle scorse settimane due video avevano attirato le attenzioni degli appassionati. Essi riguardavano i consumi e le sospensioni della nuova Giulia.

 

Successo di vendite a giugno per Giulia

Infine ricordiamo che Alfa Romeo Giulia si accinge a divenire l’autentica protagonista del mondo dei motori in questa estate 2016. La dimostrazione arriva dal numero di vendite che hanno caratterizzato questa vettura nel corso del primo mese in cui vi è stato l’arrivo sul mercato. A Giugno infatti sono state oltre 800 le unità di Giulia immatricolate. Si tratta di un ottimo risultato che spinge la nuova berlina del Biscione nella top ten delle auto più vendute in quella categoria per quello che concerne l’Italia. Inoltre questi dati fanno ben sperare per quanto concerne il raggiungimento dell’obiettivo delle 400 mila immatricolazioni annue entro il 2018. Infine secondo gli addetti ai lavori vi sono molte possibilità che la Giulia presto possa divenire l’auto della sua categoria più venduta in Italia.