Alfa Romeo Giulia: partenza col botto

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia

La nuova berlina del Biscione Alfa Romeo Giulia parte subito col botto. Infatti oggi sono stati comunicati i primi dati ufficiali di vendita della nuova vettura con cui la casa di Arese tenta il rilancio nel segmento premium del mercato auto dopo anni difficili. L’obiettivo delle 400 mila immatricolazioni annue è difficile da raggiungere ma con una partenza così tutto è possibile. Nel primo mese di vendite, che si è concluso da poche ore Alfa Romeo Giulia in Italia ha venduto già circa 800 unità, risultando fin da subito come una delle berline del segmento ‘D’ più vendute nel nostro paese. Si tratta di numeri importanti che ovviamente mettono di buon umore i vertici del Biscione e più in generale i top manager del gruppo Fiat Chrysler Automobiles. 

Sergio Marchionne fatica a contenere la soddisfazione per i primi numeri di Alfa Romeo Giulia

Basti pensare che già negli scorsi giorni, quando ancora questi numeri non erano stati ufficializzati, Sergio Marchionne, numero uno del noto gruppo automobilistico di cui la casa di Arese fa parte, a fatica aveva trattenuto tutta la propria soddisfazione per questo esordio in concessionaria della Giulia, che a detta del numero uno di Fiat Chrysler è andato oltre le più rosee aspettative. In questa maniera la nuova Alfa Romeo Giulia è riuscita sin dal primo mese ad entrare subito nella Top 10 delle automobili più vendute nel segmento D del mercato auto. Una categoria guidata attualmente della berlina tedesca Audi A4, che ha piazzato nel nostro paese in questo mese di giugno  poco più di 1.200 unità. Guardando a questi primi dati possiamo indubbiamente affermare che per la nuova berlina del Biscione Alfa Romeo Giulia non è poi così impossibile raggiungere la vetta della sua categoria nel corso dei prossimi mesi.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio
Alfa Romeo Giulia: bene le vendite nel mese di giugno, la vetta della categoria non è poi cosi lontana.

Per il resto ricordiamo che il mese di giugno appena concluso, ha regalato degli ottimi risultati di vendita per quanto riguarda la gloriosa casa automobilistica Del Biscione.Con un totale di 3.813 automobili vendute nel nostro paese ed una crescita percentuale, rispetto ai dati dello stesso mese deel 2015, pari al +34%. Il primo semestre del 2016 si è chiuso in maniera molto ma molto positiva per il noto brand di Fiat Chrysler Automobiles.  Tutto questo regala grande fiducia per il futuro prossimo soprattutto per quello che concerne l’arrivo dei nuovi veicoli che usciranno dagli stabilimenti italiani del Biscione dopo Alfa Romeo Giulia.

Ilprimo semestre del 2016 per Alfa Romeo si chiude con un totale di 19.014 vetture immatricolare, un risultato che rappresenta una netta crescita rispetto a quanto avvenuto nello stesso periodo dello scorso anno. In termini percentuali, la crescita di Alfa Romeo risulta, quindi, pari al +9,7%, con un incremento della quota di mercato nel primo semestre del 2016 che per il noto brand automobilistico milanese è stato pari all’ 1,83%. Vedremo dunque se questi risultati rappresenteranno un buon viatico per il futuro prossimo di Alfa Romeo e per quello della nuova berlina Alfa Romeo Giulia, che nel primo mese di vendite ha sorpreso molto appassionati e addetti ai lavori.

  • Manca sempre la station per il mercato business e famiglie

    • Des Troyer

      Vedrai che la faranno. Solo gli stupidi non cambiano idea.

    • gil upnatistim

      Mah .. io non do del tutto torto a Marchionne quando dice che la station wagon in qualche modo inibisce il modello in se. Tu guarda la 159.

  • Alfonso

    Tempo di primissimi bilanci. La Giulia se ho capito bene è stata consegnata ai clienti solo negli ultimi 3-4 giorni di giugno ed è arrivata a quota 800. Se volessimo fare un paragone con la capolista Audi A4 potremmo ben dedurre che la tedesca ha consegnato 1200 A4 …ma nell’arco di tutto il mese di giugno.Sarà l’effetto novità? forse ma la qualità c’è tutta forza Alfa !!!!!

  • Quote lancio immatricolate dai concessionari….

  • Des Troyer

    I requisiti per fare numeri importanti ci sono tutti.. Speriamo bene! Forza Alfa!

  • gil upnatistim

    La Giulia è un macchine e venderà molto ed importantissimo che per progettare anche i livelli minori di Giulia si sia partito dalla QV.