Lancia Delta Integrale: vicino il ritorno?

Lancia Delta Integrale
Lancia Delta Integrale

Il ritorno di Lancia Delta Integrale potrebbe presto diventare realtà. Il mensile ‘Auto’ oggi racconta alcuni retroscena di una riunione segreta avvenuta all’interno del gruppo Fiat Chrysler Automobiles, secondo cui i vertici dell’azienda starebbero pensando al clamoroso ritorno di una vettura mai dimenticata dai fan e che tornerebbe sul mercato dopo che il vecchio modello di Lancia Delta Integrale è uscito di scena nel 1995. Si tratterebbe di un modello completamente nuovo rispetto a quello andato in pensione più di 20 anni fa di cui quindi questo rappresenterebbe un veicolo totalmente diverso. La notizia ovviamente non appena è stata resa nota si è subito sparsa a macchia d’olio sul web, dove molti fan dello storico brand italiano si augurano vivamente che nei prossimi anni il ritorno di questo nuovo modello di Lancia Delta Integrale possa divenire realtà.

La nuova Lancia Delta Integrale potrebbe avere molto in comune con Alfa Romeo Giulia

A quanto pare, sempre che per davvero la nuova Lancia Delta Integrale si farà, si vocifera che il telaio e soprattutto la meccanica di questa automobile potrebbero essere molto simili a quelle della nuova berlina del Biscione Alfa Romeo Giulia. Dunque è molto probabile che venga utilizzata anche per questa automobile la piattaforma modulare Giorgio, ma in questo caso, con il passo accorciato. Questo nuovo modello dovrebbe condividere con la Giulia anche il  Quadrilatero anteriore, il multilink posteriore e inoltre dovrebbe essere dotato di trazione integrale, mentre sotto il cofano della nuova Lancia Delta Integrale ci sarebbe il nuovo propulsore 2.0 4 cilindri turbo che potrebbe tranquillamente arrivare a 350 Cavalli in questo veicolo della gloriosa casa automobilistica italiana.

Si tenterebbe un’operazione simile a quella di Fiat 124 Spider e Mazda Mx-5

La nuova Lancia Delta Integrale dunque sarebbe praticamente quasi pronta, e mancherebbe solo di trovarle una carrozzeria adeguata, per il resto si potrebbe benissimo attingere a piene mani ad Alfa Romeo Giulia, un p0′ come avvenuto con la nuova Fiat 124 Spider e Mazda Mx-5. Questo nuovo veicolo potrebbe nascere anche per salvare lo stabilimento Maserati di Modena che sta per terminare la produzione di Maserati Grancuopè e GranCabrio e che dunque al momento si occuperebbe solo della produzione di Alfa Romeo 4C. In questa maniera dunque a fianco della sportiva del Biscione potrebbe trovare spazio la nuova Lancia Delta Integrale. 

Lancia Delta Integrale
Nuovi render by Angelo Granata Lancia Delta Evoluzione WRC Concept

Si tratterebbe di una vettura di nicchia pensata per un pubblico selezionato

Partirebbe da qui l’idea di una nuova Lancia Delta Integrale che, quindi, sarebbe un’automobile molto esclusiva, che presenterebbe dunque anche un certo prezzo e che dunque non verrebbe pensata per essere venduta alle masse ma ad un pubblico più esclusivo e selezionato. Al momento a quanto pare in Fiat Chrysler Automobiles stanno valutando se questo progetto da un punto di vista economico sia realmente fattibile. Questa operazione comunque non avrebbe alcun legame con il rilancio di Lancia ne con i veicoli che attualmente fanno parte della gamma della gloriosa azienda automobilistica italiana, che ormai da molto tempo fa parte del gruppo italo americano Fiat Chrysler Automobiles. 

 
  • scusate…devo dire la mia….è veramente brutta

    • umberto

      in effetti quella che è in foto non è particolarmente bella…… se la faranno probabilmente non copieranno l’ultima delta prodotta…. spero!

  • ILKönz

    Ennesima marketta in puro stile marchionnaro per sciacallare sul buon nome dei marchi premium che gestisce (male)
    Dubito seriamente che se ne faccia davvero qualcosa, ma anche se fosse, non servirebbe assolutamente a far rinascere Lancia. Che venda il marchio e la faccia finita, una buona volta. Questa ingloriosa agonia è durata anche troppo.

    • PIERANGELO FAE

      Dal 2019 ti si libera il posto di Marchionne…

      • umberto

        Si così fallisce la fca!!!! Ad uno del genere non farei gestire neanche il circolo delle bocce…. Può fare solo la testa di legno dei tedeschi!

  • umberto

    l’idea non è male, la Delta Integrale era, pur con tutti i suoi difetti, una grande macchina, farla nuovamente sarebbe un’ottima operazione, se poi dovesse determinare il rientro ufficiale della fiat nel mondo dei rally sarebbe il completamento dell’opera!

  • Simone

    Se la faranno, sicuramente ricicleranno qualche modello giapponese o americano andato male e ci mettono su il logo Lancia. Come hanno fatto per la Tipo, la 124 Spider, la Giulia e il pickup che è la copia del Mitsubischi L200. Ormai i designer hanno perso fantasia per creare modelli degni dei successi passati

    • PIERANGELO FAE

      La Giulia? cosa ti sei fumato?

      • umberto

        Fanno il circolo dei fumatori…. Anche se sembra più il tiro a segno…, a chi la spara più grossa

  • Massimiliano

    Se rifanno la Lancia delta integrale, sulla linea di quella vecchia evoluta ai giorni nostri sarà un successo, e dico di più farà da traino alla versione normale…l’Audi con 2 vittorie Rally tra il 1982 e 1984 ha creato un impero…insistendo sulla trazione integrale…all’avanguardia della tecnica e alte trovate simili…tutto marketing…
    dico solo che la LANCIA ha vinto 10 campionati del mondo rally… più di tutti.

  • light767

    Ma come operazione non legata al rilancio della Lancia…e a che serve allora!!